bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

ATINAJAZZ 2012

Prosegue con successo l’ATINAJAZZ 2012 che quest’anno vede i suoi giorni di programmazione dal 7 al 29 luglio interessando ATINA,TERRACINA,FIUGGI,SORA BOVILLE ERNICA

Un programma ricco di eventi che ha già regalato eventi come quelli della   P-Funking Band il 7 luglio a Terracina e sempre a terracina l’8 luglio, Danilo Rea & Enzo Pietropaoli duo.

Questo il calendario degli eventi dei prosimi giorni:

AtinaJazz anteprima a Fiuggi
13 luglio – Fiuggi    P-Funking Band
14 luglio – Fiuggi    Sarah Jane Morris
15 luglio – Fiuggi    Ray Gelato Band
19 luglio – Sora    Fulvio Sigurtà& Claudio Filippini duo

AtinaJazz Summer 2012
20 luglio – Atina    Mario Romano 4et feat Enrico Rava
21 luglio – Atina    Dado Moroni & Max Ionata duo
22 luglio – Atina    Stefano Bollani&Hamilton de Holanda
25 luglio – Atina     Julien Colarossi 4et
26 luglio – Atina     ChihiroYamanaka trio
27 luglio – Atina    Asì quartet ospite Michele Rabbia a seguire Roy Hargrove 5et
28 luglio – Atina    Jam Obsession con Luca Aquino,Claudio Coccoluto, Enzo Pietropaoli (produzione originale)
29 luglio – Atina    Manhattan Transfer

Previsto il 9 agosto a Boville Ernica un piccolo grande colpo di coda con i  Lokomotive Trio feat. Luca Aquino.

Ormai alla ventisettesima edizione, Atina Jazz può essere sicuramente annoverata tra le più longeve manifestazioni estive in Italia. Organizzato dalla Comag Sales, con la direzione artistica di Maurizio Ghini, con il sostegno degli Assessorati alla Cultura e al Turismo della Provincia di Frosinone, della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio e la collaborazione del Comune di Atina e dei Comuni di Fiuggi, Terracina, Sora e Boville Ernica, Atina Jazz sta assumendo sempre più un ruolo di sviluppo del territorio, con grande attenzione nei confronti dei giovani musicisti e non solo.

Dopo l’entusiasmante successo della scorsa edizione di AtinaJazz, infatti, con la coinvolgente presenza degli studenti della Humber School di Toronto, che hanno elettrizzato con le loro jam session “notturne” il Festival, quest’anno AtinaJazz  triplica. Ben 30 ragazzi provenienti da tutto il mondo parteciperanno infatti al primo Campus  della Musica dal 20 al 29 luglio. Durante tutto il periodo della manifestazione le piazze e le strade di Atina saranno invase dall’allegria e dall’entusiasmo che solo la comune passione per la musica può generare.

Le scuole che hanno aderito a questo primo campusdellaMUSICA sono:
Humber School and Creative and Performing Arts, Toronto, Canada
North-Karelia University of Applied Sciences, Joensuu, Finlandia
Jazz and Rock Schule Freiburg, Germania
Newpark Music Centre, Dublino, Irlanda
School of the Hot Club of Purtugal, Lisbona, Portogallo
Fridhems Folkhogskola, Svalov, Svezia.

Giovani provenienti da ben 6 paesi diversi che si uniranno con i ragazzi Italiani, musicisti o non, per una grande jam session multiculturale.Tutti i giorni seminari, lezioni di musica e di italiano/inglese, masterclass, concerti coinvolgeranno i giovani ospiti.E non mancheranno le prelibate degustazioni dei ricercatissimi prodotti tipici di tutta l’area della Valcomino.

Atina Jazz 2012 prevede tre fasi ben distinte: il 7 e 8 luglio AtinaJazz al mare a  Terracina. Dal 13 al 19 luglio AtinaJazz anteprima a Fiuggi e Sora e infine dal 20 al 29 luglio AtinaJazz Summer 2012 ad Atina centro storico.

Appendice il 9 agosto nello splendido borgo medioevale di Boville Ernica.

Si parte con  due serate al mare, a Terracina, il 7 luglio con la P-Funking Band, esplosiva marching band con repertorio che spazia dal funky, jazz, rhythm’n’blues e soul, e l’8 luglio, con lo straordinario duo formato  da Danilo Rea al pianoforte e Enzo Pietropaoli al contrabbasso.

Dopo questo primo “assaggio”, AtinaJazz si trasferisce a Fiuggi, già sede della scorsa edizione di AtinaJazz Winter, con tre concerti. Il 13 luglio di nuovo la P-Funking Band, il 14 luglio Sarah-Jane Morris, una delle più raffinate e meno formali voci femminilii degli ultimi anni, sempre in bilico tra ossequio alla tradizione e desiderio di esplorare nuovi territori musicali;il 15 luglio Ray Gelato e la spettacolare band dei Giants, con tutta la loro carica swing. Le “anteprime” di AtinaJazz si concluderanno il 19 luglio con un’altra data fuori sede, a Sora, nel Chiostro di Palazzo Cesare Baronio, sede del corso di Laurea di Scienze della comunicazione dell’Ateneo di Cassino e del Lazio Meridionale, con il concerto del duo composto da Fulvio Sigurtà alla tromba e Claudio Filippini al pianoforte, due dei più cristallini talenti della nuova generazione, che  hanno fatto incetta di voti nell’annuale referendum indetto dalla rivista Musica Jazz aggiudicandosi rispettivamente il primo (Sigurtà) e il terzo posto (Filippini) nella categoria miglior nuovo talento e che presenteranno il nuovo cd” Trough the Journey” prodotto da Cam Jazz.

Dopo le escursioni al mare a Fiuggi e a Sora, AtinaJazz approda finalmente nella sua sede naturale con due lunghi weekend di grandissima musica che porteranno sicuramente ad Atina e nel territorio circostante, appassionati provenienti da ogni parte d’Italia che, oltre ai concerti, potranno scoprire e godere la tante bellezze artistiche di un territorio ricco di storia a due passi dal Parco nazionale d’Abruzzo e dall’Abbazia di Montecassino.

Il 20 luglio si ritorna ad Atina con il concerto del quartetto del pianista Mario Romano con ospite d’eccezione Enrico Rava, nel quale verranno eseguite composizioni originali e classici del jazz. Il 21 luglio è la volta di un altro duo: Dado Moroni al pianoforte e Max Ionata al sax, con un omaggio a Duke Ellington nel quale i due musicisti hanno deciso di incrociare il loro percorso artistico dando vita e suono al cd “2 for Duke”, prodotto da Jando Music. Appuntamento straordinario il 22 luglio con un ”duo delle meraviglie”, Stefano Bollani  e Hamilton De Hollanda. Pianista il primo “bandolimista” il secondo, rinnoveranno l’affascinante incontro tra Italia e Brasile.
Il 25 luglio, AtinaJazz ospita il quartetto di Julien Colarossi, mentre il 26 luglio è la volta della pianista giapponese ChihiroYamanaka con il suo trio. Il 27 luglio,in apertura Asì con ospite Michele Rabbia e a seguire  uno straordinario concerto con uno dei grandi protagonisti del jazz internazionale, il trombettista Roy Hargrove con il suo quintetto. Roy Hargrove è uno degli strumentisti appartenenti alla generazione che si rivelò al grande pubblico durante gli anni novanta. D’impostazione hard bop, è dotato di un suono chiaro e brillante che non ha riferimenti a trombettisti del passato. Una produzione originale e molto coraggiosa di AtinaJazz, il 28 luglio,JamObsession con un trio inedito e particolarissimo: Claudio Coccoluto, forse il dj italiano più conosciuto nel mondo, Enzo Pietropaoli, recente vincitore del Top Jazz come miglior contrabbassista e Luca Aquino, giovane trombettista, qualche anno fa premiato come miglior nuovo talento nel Top Jazz. Un incontro all’insegna della sperimentazione e delle contaminazioni con la musica elettronica.
Grande chiusura dell’edizione 2012 di Atinajazz, il 29 luglio,con i Manhattan Transfer,senza dubbio il gruppo vocale più importante e famoso degli ultimi quaranta anni. Amatissimi in tutto il mondo, i Manhattan Transfer sprigionano un’energia e una comunicativa sul palcoscenico senza uguali. Profondi conoscitori del jazz classico (d’altronde il loro nome deriva dall’omonimo celebre romanzo di Dos Passos dedicato alla New York degli anni ’20, la cosiddetta “Era del Jazz”), i quattro offrono dal vivo un entusiasmante spettacolo di un secolo di musica americana.
Infine un’appendice il 9 agosto a Boville Ernica con il Lokomotive Trio,ospite Luca Aquino
Insomma, un Festival ricco d’iniziative e appuntamenti che sapranno far convivere e fondere la cultura locale, con la cultura nazionale ed internazionale, rappresentando la base per avviare quei processi di sviluppo culturale che è uno degli elementi fondamentali per un sviluppo del sistema turistico ed economico, riqualificando e migliorando la vivibilità complessiva del territorio.
Anche per l’edizione 2012 viene confermata la collaborazione tra Atina Jazz e Radio 1, che ha notevolmente contribuito alla promozione del Festival in ambito nazionale.

www.atinajazz.com

Annunci

luglio 10, 2012 Posted by | festival | , , , | Lascia un commento

The Artist – Ravello Festival 2012 – 28 luglio 2012

Il film Premio Oscar rivelazione dell’anno sarà proiettato per la prima volta con le musiche dal vivo interpretate dalla prestigiosa orchestra insieme al compositore e direttore musicale dell’opera.

Nell’ambito del Ravello Festival 2012, sul palco sospeso tra cielo e mare del Belvedere di Villa Rufolo, il prossimo 28 luglio l’Orchestra Italiana del Cinema eseguirà dal vivo in prima mondiale la colonna sonora del film evento dell’anno, The Artist, vincitore di cinque Premi Oscar, tre Golden Globe, sette British Academy Film Awards e sei Cèsar: una perfetta e naturale fusione di musica ed immagini alla scoperta della carica espressiva del film muto.

L’Orchestra sarà diretta per l’occasione da Ernst van Tiel, musicista cresciuto alla scuola di Valery Gergiev e molto attivo in ambito sinfonico e operistico. Special guest della serata sarà il Premio Oscar Ludovic Bource, nella doppia veste di pianista e compositore della colonna sonora.

All’affascinante bellezza delle immagini si aggiungerà così l’emozione dell’ascolto dal vivo di un’orchestra in formazione di più di 60 elementi (fra archi, fiati, percussioni e big band) che suonerà dal vivo in sincrono con la proiezione in alta definizione della pellicola.

La magia del cinema non potrà essere più incantevole grazie ad una fotografia da togliere il fiato, alla regia sorprendente ed una colonna sonora semplicemente geniale.

http://www.ravellofestival.com

L’Orchestra Italiana del Cinema è la prima e unica compagine sinfonica italiana dedicata esclusivamente all’interpretazione ed esecuzione  del  repertorio della musica per film.
La rappresentazione e la promozione dello straordinario patrimonio artistico della colonna sonora italiana ed internazionale, attraverso coinvolgenti concerti multimediali, sono i valori fondanti di questo nuovo, ambizioso progetto.
La formazione dell’O.I.C.  arriva a comprendere più di 150 elementi tra coro e orchestra.
Marco Patrignani, fondatore e presidente dell’Orchestra Italiana del Cinema, ha dato vita al progetto all’interno della “culla” della colonna sonora, gli storici studi di registrazione Forum Music Village di  Roma, fondati alla fine degli anni Sessanta da Luis Bacalov, Ennio Morricone, Piero Piccioni e Armando Trovajoli.
Scopo dell’O.I.C, è anche quello di recuperare e restaurare le partiture dei capolavori del grande schermo grazie alla collaborazione con Enti, Associazioni, Fondazioni ed Archivi pubblici e privati, come è successo in occasione del concerto di  debutto nel  2010 in Piazza del Campidoglio a Roma sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e del MIBAC. Uno straordinario concerto multimediale dal titolo “ Il Suono del Neorealismo”, diretto dal M° Daniele Belardinelli (direttore musicale dell’OIC), in occasione del quale sono state eseguite le più celebri opere del cinema neorealista italiano a seguito di una scrupolosa opera di trascrizione che ha riportato alla luce straordinarie partiture quali Ladri di Biciclette, Miracolo a Milano, Riso Amaro, Sciuscià e Umberto D.
Nell’aprile del 2011, l’O.I.C. ha debuttato sulle scene internazionali, partecipando alla prima edizione del Beijing International Film Festival (Festival Internazionale del Film di Pechino), in Cina con il concerto “Cinematology”, omaggio alle più rappresentative colonne sonore della storia del cinema internazionale.
L’Orchestra si è esibita presso il National Centre for the Performing Arts e presso la Great Hall of the People (sede del Parlamento cinese), con la partecipazione straordinaria alla direzione del Premio Oscar Nicola Piovani e l’intervento della cantante israeliana Noa. Il concerto è stato trasmesso dalla CCTV (televisione di stato Cinese) con un’audience di oltre 100 milioni di telespettatori.
Tra i recenti impegni, la collaborazione con il direttore e musicologo americano Timothy Brock, che ha diretto l’O.I.C. in una serie di concerti dal vivo in sincrono con la pellicola del film “La febbre dell’oro” di Charlie Chaplin in collaborazione con la fondazione Chaplin di Parigi.
Ultimamente l’Orchestra si è esibita  alla residenza dell’ambasciatore britannico in Italia in occasione dei festeggiamenti per il Queen’s Diamond’s Jubilee e all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con un omaggio alle musiche di Piero Piccioni nell’ambito del “Premio Alberto Sordi” organizzato dall’omonima fondazione onlus.

Orchestra Italiana del Cinema
Presidente: Marco Patrignani
Vicepresidente: Paolo Petrocelli
Direttore Musicale: Daniele Belardinelli
Segretario Artistico: Francesco Moretti
Responsabile Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali: Roberto Volpe

ufficio stampa Orchestra Italiana del Cinema:
Elisabetta Castiglioni   elisabetta@elisabettacastiglioni.com
Luciano Ferone   luciano.ferone@libero.it The Artist (2011)
Michel Hazanavicius, regia, soggetto e sceneggiatura:
Ludovic Bource, musica
Produttore: Thomas Langmann
Produttore associato: Emmanuel Montamat
Supervisore e produttore musicale, produttore del progetto “Cineconcerto”: Jérome Lateur
Produttori esecutivi: Daniel Delume, Antoine de Cazotte, Richard Middleton
Coproduttori: Jeremy Burdek, Adrian Politowski, Gilles Waterkeyn, Nadia Khamlichi
Case di produzione: La Petite Reine, La Classe Américaine, France 3 Cinéma, Studio 37, JD Prod, uFilm, Jouror Productions
Vincitore di cinque Oscar 2012: migliore Film, migliore Regia, migliore Attore protagonista (Jean Dujardin), migliore Colonna sonora (Ludovic Bource), migliori Costumi (Mark Bridges)
La trama
Hollywood, 1927. George Valentin è una star del cinema muto che si trova ad affrontare il proprio declino artistico a causa dell’avvento del sonoro. Al contrario, Peppy Miller, una giovane comparsa, sta per diventare una diva. La fama, l’orgoglio e i soldi metteranno a dura prova la loro storia d’amore.

luglio 10, 2012 Posted by | festival | , , , | Lascia un commento

Andrea Febo feat Daniele Vit – “Questo è amore”

Da Venerdì 22 Giugno è in rotazione radiofonica il nuovo singolo “Questo è Amore” (etichetta CAMARECORDS), un brano tutto Beat del cantautore ANDREA FEBO, che miscela lo stile cantautorale ad un sound elettronico con contaminazioni Dubstep. Il brano colloca l’amore al centro della vita, un solido punto di partenza per affrontare le difficoltà di ogni giorno, il featuring con Daniele Vit voce predominante del panorama Hip Hop (Fabri Fibra, ClubDogo, Nesli, Tormento…) esalta l’intensità e la potenza sonora di questo singolo.

“Sopra alle apparenze sai chi c’e’? sopra alle mancanze sai chi c’è? Sopra alla speranza sai chi c’è? Sopra alle ingiustizie sai chi c’è? Sopra al freddo cane sai chi c’è? Sopra al mondo infame sai chi c’è? Sopra a tutto il resto sai chi c’è? Sopra a tutto questo…solo TE!”, con questa frase Andrea Febo vuole racchiudere l’importanza dell’amore, presentando al pubblico il primo estratto dell’album in uscita in autunno, prodotto da New Road.

Ad accompagnare queste note colme di energia un videoclip del tutto particolare, un insieme di oltre 2400 stickers  applicati in tutto ciò che ci circonda quotidianamente.
Non è facile da spiegare con le parole, meglio guardare!

Note Biografiche:  

Ho dedicato gran parte della mia infanzia allo studio di alcuni strumenti, per poi dedicarmi alla chitarra.
Il desiderio di comunicare con la gente attraverso la musica mi ha portato a vivere esperienze indimenticabili, partendo dai piccoli club , attraversando le molteplici piazze Italiane, fino ad arrivare a partecipare al Festival di Sanremo.
Proprio con il Festival esce il mio primo album.

Successivamente, nel mio percorso, ho incontrato molti artisti, con i quali ho avuto il piacere di collaborare, soprattutto con Eros Ramazzotti, Fabrizio Moro e Antonino.
Nel 2009 esce il mio secondo album “FEBO.” prodotto con Eros Ramazzotti, anticipato dal primo singolo estratto “Dov’è la terra promessa”.
Nel 2011 inizio a lavorare a questo nuovo progetto in uscita in autunno 2012.

Per Informazioni :  http://www.andreafebo.it/

luglio 10, 2012 Posted by | eventi | , , , , | Lascia un commento