bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Sulla scia di Jorge Amado: Reportagens Itália Brasil

La nuova rubrica di Allinfo,  Alafia, dedicata interamente alle storie, agli eventi e alla cultura Brasiliana  pur essendo  stata creata da poco tempo prosegue il suo cammino tra piccole e  grandi sorprese. Oltre a permettere di gemellare  due differenti culture desiderose di conoscersi reciprocamente –  senza dover  rinunciare alla propria identità – dal mese di agosto  nel giorno in cui ricorre in centenario di Jorge Amado,  Alafiadiventa un  ponte di collegamento importante tra l’Italia ed il Brasile.

Una missione importante  che proietta l’attenzione di Allinfo.it   non solo verso il Brasile ma anche verso quei luoghi nei quali la cultura  Brasiliana  ha saputo costruire nuove e forti radici.

Per inaugurare questo spazio legato ai Reportagens Itália Brasil  girati e diretti dal sottoscritto abbiamo pensato di pubblicare l’intervista fatta ad un artista, tra i più importanti della scena musicale brasiliana: Jota Velloso. 

VERSIONE IN ITALIANO.

In venti anni di carriera Jota Velloso ha costruito un solido e personale percorso artistico. Propone uno stile musicale che espande nel mondo le tradizioni musicali del nordest brasiliano, ove il samba de raiz si fonde a ritmi contagianti che hanno ispirato grandi della musica brasiliana come Maria Bethania e Caetano Veloso. Nipote dei due grandi artisti, Jota Velloso è autore di canzoni famose nella voce di Maria Bethania.” [1]

Il “reportagens” girato interamente in Portoghese, nella versione Italiana è stato tradotto e doppiato dalla brasilianista, giornalista, scrittrice, traduttrice e biografa ufficiale della scrittrice Zélia Gattai, la dott.ssa Antonella Rita Roscilli.

VERSIONE IN PORTOGHESE.  (coming soon)

Naturalmente questa approfondita intervista a Jota Velloso non è che solo l’inizio e nel mese di Settembre Allinfo.it in collaborazione con la rivista Sarapegbe.net si sposterà a Montreaux per raccontare il viaggio in terra Svizzera della musica proveniente dallo Stato di Bahia.

 L’appuntamento è per il 29/30 settembre a Montreauxper raccontare attraverso le immagini (anche con dirette streaming dedicate) la musica che porterà il proprio messaggio di cultura in terra Svizzera. Montreauxsarà anche l’occasione per stabilire un nuovo punto di contatto tra la musica italiana e quella brasiliana che, in passato, è rimasto imbrigliato all’interno di filosofie esclusivamente commerciali.

di Giovanni Pirri

[1] Tratto da: “Jota Veloso e Os Cavaleiros de Jorge, la musica brasiliana di qualità nell’estate europea 2012, di Antonella Rita Roscilli. In “Sarapegbe”, Rivista di Cultura e Società del Brasile e altri Mosaici.

(Alafia Do Brasil)

agosto 14, 2012 - Posted by | I primi passi | , , , , , , , ,

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: