bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

A Milano shopping solidale per i popoli indigeni‏ dal 9 al 22 dicembre 2013

Un viaggio dall’Etiopia all’Amazzonia, dallo Swaziland al Niger passando per la Siria e la Sicilia: quest’anno per lo 
shopping solidale c’è non solo il catalogo online di Survival, ma anche il suo speciale mercatino di Natale, in via Albricci 8 a Milano.

Dal 9 al 22 dicembre, in un “temporary office” messo a disposizione di Survival da un benefattore, saranno disponibili alcune piccole 
ma esclusive collezioni di prodotti molto originali, tutti equo-solidali e di altissima qualità: dalle borse ai gioielli, dai prodotti 
per il benessere aroma-terapeutico a libri e CD sui popoli indigeni. Un’ottima opportunità per idee regalo originali e utili, 
e per aiutare l’associazione a finanziare le sue campagne più urgenti.


Novità interessante sono i gioielli e le ciotole in carta riciclata di Quazi Design, realizzati a mano dalle 
artigiane dello Swaziland.

Fondata nel 2008 in collaborazione con una società locale che distribuisce carta stampata, Quazi Design è 
un’impresa sostenibile e solidale che trasforma scarti di magazzino in originali accessori di moda e oggetti per la casa.

Attesissimo il Calendario 2014 di Survival, con 12 nuove splendide fotografie di alcune delle tribù più minacciate 
della Terra: un commovente saggio della stupefacente diversità umana cui dobbiamo garantire diritti e futuro.

E ancora, biglietti di Natale, carta da regalo, t-shirts e la shopping bag disegnata in esclusiva per Survival dal grande illustratore Quentin Blake.

Un appuntamento speciale è previsto per il 10 dicembre, in occasione della giornata mondiale dei diritti umani. L’artigiano-artista 
creatore di Puro&Semplice, una gamma di prodotti completamente naturali per la cura del corpo, resterà per tutto il giorno a disposizione 
dei sostenitori di Survival per mostrare e raccontare storie, ricette e modalità d’uso di sali, oleoliti, creme e pot pourri d’antica tradizione, 
facendone apprezzare le straordinarie fragranze.

Dietro ogni prodotto del catalogo di raccolta fondi di Survival c’è una storia particolare: una cultura millenaria, un ingrediente speciale 
o una passione per i popoli indigeni” spiega Francesca Casella, direttrice della sede italiana. “In questo grave momento di crisi, è più importante 
che mai regalare diritti, rispetto e impegno per un mondo più giusto.”

Immagini e approfondimenti—>QUI

dicembre 6, 2013 - Posted by | fuori o dentro le righe? | , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: