bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

8 Marzo 2014 – “Wigwam Club Mare Dentro” di Trapani: “Avevamo il mostro in casa e non ce ne siamo accorti”

– Secondo l’Istat, in Italia, sono circa sei milioni le donne vittime di violenze fisiche e il 69% degli episodi di violenza sono firmati dai partner. In ogni parte del mondo la violenza di genere è una piaga sociale che miete vittime –

Sabato 8 Marzo 2014

Ore 09,30 – Istituto Rosina Salvo – Trapani

Ore 18,00 – Molino Excelsior – Valderice  ( Ingresso libero )

L’Evento “Avevamo il mostro in casa e non ce ne siamo accorti” è patrocinato dal Comune di Valderice, dall’Istituto Rosina Salvo di Trapani, dal Centro di AscoltoSTOP alla violenza sulle donne “del Comune di Valderice e Buseto Palizzolo.

L’iniziativa ci viene spiegata dalle parole di Anna Franca Lombardo, Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale  “Wigwam Club Mare Dentro” di Trapani, nonché curatrice della stessa:

Mi ritrovai tra le mani il libro “Ferite a Morte” di Serena Dandini all’indomani di una sua intervista televisiva che inaugurava l’uscita del testo. Andai in libreria avendo già in mente  quello che desideravo fare , completamente ignara che il libro, con il tempo, sarebbe diventato  un simbolo contro la violenza di genere. Sono Presidente di un’Associazione di promozione sociale, per cui so e devo credere che la sensibilizzazione, l’impegno nel dedicare e nel divulgare informazioni, nel denunciare, sia fondamentale affinché qualcosa cambi.  

            Il libro della Dandini inizia con il brano “Il mostro“.  

            “Avevamo il mostro in casa e non ce ne siamo accorti”, queste sono le parole che danno inizio al racconto della vittima, ed il motivo per cui decisi di chiamare così il progetto.

Fu uccisa malgrado incinta, malgrado avesse in grembo il figlio di chi la cosparse di benzina e le diede fuoco. Muore così, ma prima il suo carnefice pensa bene di darle una vangata in testa. Quasi un pensiero gentile, un gesto d’amore per evitarle la sofferenza di essere bruciata viva, almeno così pensa lei. Noi Donne abbiamo difficoltà ad accettare che il nostro uomo, quello che dice di amarci, possa anche ucciderci. Siamo  brave a giustificare e a sperare di poter cambiare il nostro compagno malgrado ci bastoni o utilizzi altri metodi di violenza. 

            Maria Anastasi fu uccisa a Trapani nel Luglio 2012 e questa è la sua storia. 

E diviene storia di tutti nel momento in cui il Noi di chi non c’è più si fa eco nel singolo individuo, determinato a creare condivisione su questo fenomeno che continua a “regalarci” omicidi di donne e a creare carnefici più o meno consapevoli.

L’ iniziativa ha lo scopo di analizzare il fenomeno dal punto di vista antropologico e sociale.

Vestite di nero e con una punta di rosso, non per fare scena, ma una macchia di  rosso sia come simbolo del sangue versato che a rappresentare il colore della lotta contro il femminicidio .

Nel corso della serata alcune donne si avvicenderanno nella lettura di brani tratti dal libro “Ferite a morte” intervallati dall’analisi dell’Antropologo Prof. Alessandro Bertirotti, ed una testimonianza ironica e tragica insieme, come lo sono i brani della Dandini, sarà quella dell’intervento della poetessa romana Simonetta Bumbi.

La musica e il canto aprono e chiudono l’iniziativa, accompagnano il progetto e lo sostengono.

Note:

Alessandro Bertirotti è nato nel 1964, si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio Statale di Musica di Pescara e laureato in Pedagogia presso l’Università degli Studi di Firenze. È docente di Psicologia Generale presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Genova e Visiting Professor di Antropologia della Mente presso la Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva, dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.  http://www.alessandrobertirotti.it

Simonetta Bumbi, poetessa e scrittrice romana, sarà accompagnata da Enrico Agueci nella lettura di alcuni brani di “iostoconletartarughe” http://iostoconletartarughe.wordpress.com/

Annamaria Graziano (Cantante Lirica)

Mirco Reina (Piano)

Adriana Prestigiacomo (Cantante)

Enrico Di Bella (Chitarra)

Alle letture dei brani tratti da “Ferite a morte”: Angela Sciacca, Valeria Ricupero, Gabriella Greco, Monica Laudicina, Silvana Platania, Gemma Schifano, Palmarita Laudicina, Federica Pipitone, Agata Vassallo, Maria Pia Bonfiglio, Annalisa Pipitone, Giuseppina Messina, Ornella Figuccio e Anna Franca Lombardo.

Info:

http://www.wigwammaredentro.it/

Contatto Facebook “Wigwam Club Mare Dentro”

Evento Facebook

 

marzo 1, 2014 - Posted by | eventi | , , , , , , , , , , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: