bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

“L’Isola dei Fiori”, la Solidarietà sulle note del M° Franco Micalizzi

picmonkey-collagelisoladeifioriAll’Auditorium San Leone Magno di Roma, lo scorso 19 Febbraio, lo spettacolo solidale di Danza ed Arti visive “L’Isola dei Fiori”, basato sull’ultimo disco del Maestro Franco Micalizzi, ha avuto la straordinaria collaborazione artistica di Simona Marchini. Premiata nell’occasione alla carriera, la Marchini si è mostrata al pubblico visibilmente emozionata per il riconoscimento e molto sensibile ai progetti dell’A.I.R.C., l’ associazione beneficiaria dei  fondi della serata.

A rendere internazionale l’evento, condotto con grande professionalità da Lorenza Mario, è stato il tenore Gianluca Paganelli, reduce da una tournée in Giappone.

Coinvolte importanti scuole di Danza, tutte del Lazio (SCUOLA DI DANZA TERSICORE di Ostia; SCUOLA SANTINELLI Sede – IALS di Roma; BALLET CENTER di Maria Luisa Rubulotta in Civitaveccchia; IL PROSCENIO di Paloma Farinosi a Bracciano; ARTE E BALLETTO a Frosinone; BALLETTO DI ROMA di Flaminia Buccellato) all’infuori di  SPAZIO DANZA, di Casal di Principe.

Continua a leggere

Annunci

febbraio 20, 2017 Posted by | solidarietà | , , | Lascia un commento

Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: “AUTORI E RELATORI – IL CONFLITTO”

picmonkey-collageBrindisi coi bicchieri colmi d’acqua…

Davvero un bel coraggio. Lo ha dimostrato il nostro amico, l’attore Toni Bertorelli che vediamo in foto mentre impugna (e poi capiremo perché) una bottiglietta di acqua minerale.

Giovedì 16, ci ha invitati al Cinema Trevi per la presentazione del suo libro, il cui primo capitolo apre con un bello schiaffone: “Il mio nome è Toni, e sono un alcolista”.

Si tratta ovviamente di un’autobiografia in cui Bertorelli racconta tutto il suo tragico percorso fra droghe, sballi e soprattutto alcol, che lo ha spinto fino a un millimetro dal baratro. Ma gli Alcolisti Anonimi, una moglie devota e, sospettiamo, la fifa provocatagli da una cirrosi fulminante risolta con un trapianto di fegato, ce lo hanno restituito.

Il libro non vuole essere un’opera letteraria, ma un diario, scritto con mano semplice, diretto e per questo impressionante, di una discesa e di una risalita.

C’era lui a raccontarlo tormentando la bottiglietta. E il sapiente Italo Moscati a dirigere i relatori.

Continua a leggere

febbraio 20, 2017 Posted by | le lune_dì stefano torossi, il cavalier serpente | , , | Lascia un commento