bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Il Momento Magico di GIULIA MEI

Giulia Catuogno, la giovane e talentuosa cantautrice palermitana, è pronta a prendere il volo verso la destinazione del suo sogno: una vita dedicata alla musica. Esce oggi allo scoperto in maniera ufficiale, con la scelta del suo “nome d’arte”, che sarà per tutti, da questo momento, Giulia Mei.

Alcuni pensano che ci sia una relazione tra questa scelta e la sigla del MEI, Meeting delle Etichette Indipendenti, la celebre organizzazione, vero crocevia della musica italiana, che Giordano Sangiorgi dirige dalla sua Faenza… ma Giulia Mei sorride, non conferma né smentisce, e dichiara che al tempo giusto spiegherà la scelta di questo nome, che non è casuale.

Il nuovo anno è iniziato alla grande per il suo progetto: prima l’avvio della collaborazione con un produttore artistico esperto, come il cantautore romano Edoardo De Angelis, già responsabile, tra gli altri, di due album di Sergio Endrigo e dei due album di esordio di Francesco De Gregori, poi la partecipazione a Musicultura, la più importante rassegna italiana di musica di qualità, e la vittoria nella selezione per l’Italia meridionale del concorso “Suonare@Folkest”, che la porterà a esibirsi, con un suo concerto, nell’ambito del prestigioso Festival internazionale che ha sede nel Friuli-Venezia Giulia.

E proprio nel corso dell’anno, Giulia si laureerà in pianoforte classico presso il Conservatorio di Palermo, dopo aver studiato questo strumento per ben dodici anni.

Giulia, come direbbe Piero Ciampi, ha tutte le carte in regola: scrive testi e musiche delle sue canzoni, che sono pienamente originali, frutto di una forte e sincera ispirazione, e fanno di lei un ponte immaginario, un punto di passaggio tra la grande canzone d’autore di tradizione e la freschezza delle espressioni musicali di piena attualità. Questa caratteristica la pone come oggetto di attenzione per il pubblico di ogni fascia di età.

Simbolico il titolo di uno dei suoi brani, “Tutta colpa di Vecchioni”: una sorta di manifesto programmatico che ispira il suo percorso. Sarà questo il singolo di apertura del suo album di esordio, che De Angelis sta mettendo in cantiere a Roma, con i più prestigiosi musicisti e tecnici del suo staff, per presentarlo nella prossima primavera: la primavera di Giulia Mei!

Annunci

marzo 9, 2017 - Posted by | musica, NEWS | ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: