bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

ACUSTICA MEDIEVALE 2.0 in concerto a Roma – 8 aprile, Antica Stamperia Rubattino

Prima tappa il Medioevo e le sue forme musicali articolate, per poi riscoprire i sapori del Rinascimento musicale europeo, i colori incantati della musica celtica, per giungere finalmente ai giorni nostri. Insomma un vero e proprio viaggio nel tempo, in chiave sia acustica che elettroacustica, quello che si vivrà con gli “ACUSTICA MEDIEVALE 2.0sabato 8 aprile a Roma, ore 21,30, sul palco di Sopra c’è Gente, presso l’Antica Stamperia Rubattino di Testaccio.

ACUSTICA MEDIEVALE 2.0, un quartetto di esperti ed affermati musicisti, quali ANDREA AVENA (contrabbasso), PAOLO BENIGNI (chitarra, tastiere, voce e fiati), GUIDO BENIGNI (chitarra, voce e fiati) e MASSIMO SANTANTONIO (chitarra, midi controller e mandolino), con un repertorio originale, un vero e proprio mix di musica antica, ballads anglosassoni e varie composizioni originali, sempre influenzati dagli stili e dalle correnti da scoprire insieme.

Sopra C’è Gente
presso i locali di Antica Stamperia Rubattino
Via Rubattino, 1 (Testaccio) – Roma
Tel. 392 9553432

https://www.facebook.com/sopracegente/

https://www.facebook.com/AcusticaMedievale/

NB:
Il prezzo di ingresso è 10 € con tessera omaggio

Per la consumazione ci sono due opzioni:
1) Consumazione a buffet che comprende un primo + stuzzichini vari + dolcetti + un vino o una birra:10€
2) Drink: un vino o una birra + patatine e noccioline: 5 €

Acustica Medievale è una realtà musicale romana attiva fin dal 1976. La vita artistica di questa band si divide in due fasi, la prima abbraccia il periodo 1976 – 1991 e la seconda comincia nel 2011 arriva fino ad oggi e si spera possa continuare per molto, molto tempo. Per definire brevemente il loro primo periodo è sufficiente dire che sono stati assidui frequentatori per oltre un decennio dello storico locale romano Folkstudio, in Trastevere, dove hanno iniziato la loro carriera artisti del calibro di Francesco De Gregori e Antonello Venditti. La loro attività live culmina, almeno in termini di partecipazione di pubblico, nel 1979, al Festival di Musica Celtica a Villa Pamphili in Roma, davanti a una platea che spesso supera le diecimila unità, condividendo lo stesso palcoscenico con gruppi di caratura internazionale come gli irlandesi Chieftains. Successivamente Acustica Medievale sarà presente anche sul piccolo schermo, con la partecipazione alla tramissione “DOC” di Renzo Arbore. L’intenso lavoro svolto, ha portato all’uscita dell’album Acustica Medievale, per l’etichetta Folkstudio. I membri fondatori di acustica Medievale sono i fratelli Guido e Paolo Benigni e Massimo Santantonio, presenti sia nel primo che nel secondo ciclo vitale del gruppo. La line up attuale vede anche il contrabbassista Andrea Avena. Ciò che i quattro musicisti producono, è una perfetta sintesi tra ricerca filologica relativa alle musiche medievali e rinascimentali e suoni “elettronici” ottenuti con strumenti e tecnologie di ultima generazione. Il Crumorno, la Bombarda rinascimentale e bretone, i Flauti, il Mandolino e, dulcis in fundo, la Ghironda, convivono in piena naturalezza con la Gibson Les Paul, la chitarra sint (Ztar), il Vocoder, le percussioni e le tastiere elettroniche ed infine la Electronic Bagpipe “Redpipe”. La proposta varia da composizioni tradizionali antiche rivisitate e riarrangiate, a brani di composizione propria, a colte riletture di classici del rock, come “Acquiring the Taste” dei leggendari Gentle Giant. Ogni brano ha la sua breve introduzione che ne spiega la storia e gli autori unitamente ad un cenno sugli inusuali strumenti che via via passano per le abili mani dei musicisti. Alla vellutata voce di Paolo Benigni si unisce spesso in controcanto quella del fratello Guido, il primo è protagonista principale degli strumenti a fiato, tradizionali e non, ed il secondo si alterna alle tastiere e alla chitarra. A loro si aggiungono il chitarrista Massimo Santantonio che padroneggia l’eterogeneo campionario che va dal mandolino alla chitarra sint e il contrabbassista Andrea Avena che sostiene e “riempie” il suono con una disciplinata ma sempre evidente presenza.
http://www.acusticamedievale.com/

Annunci

aprile 5, 2017 - Posted by | concerti | , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: