bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

“Geometrie Urbane”, inaugurata ad Anzio la Mostra di Massimiliano Bartesaghi

“Geometrie Urbane” di Massimiliano Bartesaghi, una exhibition fotografica apertasi lo scorso 29 Agosto a Villa Corsini Sarsina in Anzio, con il Patrocinio della Città, e che sarà visitabile ad ingresso gratuito fino al 5 Settembre, rispettando gli orari della struttura ospitante (sabato e domenica chiuso).

Berlino, New York, Parigi, Roma e Tokyo. Sono queste le città che originano le geometrie urbane viste dallo sguardo di un Artista che ha iniziato nel 2005 per caso a lavorare ad una idea.

Alle ore 18,30 due inaspettati padrini d’eccezione hanno augurato, con la loro presenza, i migliori successi a questa fatica artistica e al Bartesaghi. Si tratta del conduttore radio-televisivo Anthony Peth, che gran parte di mondo lo ha visto per motivi di lavoro, e della storica dell’arte ed anche critica Loredana Finicelli.

Ospiti d’onore alla inaugurazione alcuni protagonisti della cultura e dello spettacolo: la principessa Conny Caracciolo, il giornalista ed editorialista Giò Di Giorgio, la già top model ed oggi talentuosa pittrice Giuseppina Iannello. Presenti anche Lino Bon, l’ex Uomo Nero de “I fatti Vostri”, ed Elisabetta Viaggi Artista e prima Miss Sorda al Mondo. 
Altre figure dal mondo dell’Arte che hanno gradito molto le immagini esposte (una piccola rappresentanza di un progetto attualmente già molto vasto) sono state la pittrice e grafica Emanuela Pisicchio ed il fotografo Enrico Ciulla.
A commentare il gradimento alla mostra a Vittorio Bertolaccini per youreporter de Il Corriere della Sera c’era anche l’Architetto e scrittore Ugo De Angelis.

Massimiliano Bartesaghi è stato intervistato prima del taglio del nastro anche dalla testata locale “Il Granchio“.
Dal movimento Slow Food della zona ospitante l’evento, ha fatto i complimenti all’Autore delle fotografie anche Maria Vittoria Caranzetti.

Sono soddisfatta di questo varo fotografico” – ha dichiarato Lisa Bernardini, Presidente dell’Occhio dell’Arte che ha avuto la curatela di questo incontro.
L’Arte e la Cultura viste come curiosità ed esplorazioni si’ del reale ma anche come creazioni demiurgiche di sogni e fantasie, per approdare a sperimentazioni soggettive che descrivono se stessi piu’ che l’esterno. Un bel progetto digitale che meritava di nascere anche su supporti stampa, tutti fatti eseguire da Massimiliano su pannelli fine-art 40×50“.
Un progetto soggettivo interessante, che apre e dà spazio ad un punto diverso sul reale, e che diventa motivo di riflessione ed approfondimento di pensiero, che lo spettatore esercita autonomamente nel contemplare le fotografie del Bartesaghi, a cui auguriamo lunga vita“.

Al momento conviviale dopo l’inaugurazione – a cui ha fatto da cornice prima un brindisi sponsor a Villa Sarsina offerto dalla cantina Donato Giangirolami – il protagonista non ha potuto presenziare causa impegni personali, ma gli ospiti hanno gradito moltissimo finire addirittura a tarda notte presso il locale dell’imprenditore locale Mauro Boccuccia, che ha deliziato i palati degli ospiti con menu’ a base di pesce e signorile accoglienza.

Prossimo appuntamento con l’Occhio dell’Arte a Spoleto, all’interno dello Spoleto Festival Art dal 22 al 25 Settembre prossimi.

Ulteriori info su “GeometriE Urbane” possono essere richieste all’indirizzo mail occhiodellarte@gmail.com.

Annunci

agosto 30, 2017 - Posted by | post eventi | ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: