bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Roma – Venerdì 26 gennaio la cultura Piemontese sbarca a Testaccio

Hanno fatto conoscere la cultura piemontese in molte capitali europee e venerdì 26 gennaio approdano a Roma: sono gli Amemanera (traduzione “a modo mio”) per una serata evento a Testaccio all’Antica Stamperia Rubattino in cui si potrà ascoltare musica tradizionale piemontese, associata alla degustazione di vini tipici della terra sabauda (spaziando tra dolcetto, barbera, barolo…).

L’anello di congiunzione tra tutte queste location e culture così diverse è paradossalmente la lingua: quella Piemontese; perché il linguaggio con cui si esprimono gli Amemanera è universale, è un sound d’oltreoceano ricco di commistioni e contaminazioni che si mescolano passando dal latin, al jazz, al rock, al pop fino al prog, creando un “genere” nuovo, internazionale, trasversalmente comprensibile. In repertorio sia rivisitazioni di brani antichi della tradizione, sia composizioni originali inedite.


Video AMEMANERA invitano i romani all’evento: https://goo.gl/edzArP

Gli Amemanera (sottotitolo: “Musica dalle radici”) si esibiranno in trio acustico: Marica Canavese voce e chitarra acustica, Marco Soria chitarra acustica e voce, Giorgio Boffa contrabbasso e saranno protagonisti della serata di venerdì 26 gennaio presso Antica Stamperia Rubattino (Via Rubattino 1 Testaccio). Dalle 20,30 inizio degustazione vini piemontesi, a seguire concerto Amemanera.

Video Amemanera dal vivo:
– “La monia mancà”: https://youtu.be/KMWKPou02lw
– Mix canzoni: https://youtu.be/xKEpDlBnhHI

Info: sopracegente@gmail.com – 06.45493652 – 392.9553432

Annunci

gennaio 24, 2018 - Posted by | concerti | , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: