bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Marco Tullio Barboni trionfa ex aequo con Andrea Scanzi al Premio letterario Internazionale Montefiore

L’Associazione culturale “PEGASUS CATTOLICA”, con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Montefiore Conca, ha organizzato la 8^ Edizione del Premio letterario Internazionale Montefiore articolato in cinque sezioni in concorso.

Nella sezione a tema libero Libro edito di Narrativa, di Poesia o di Saggistica in lingua Italiana in vernacolo o Straniera ad arrivare al primo posto ex aequo sono stati Marco Tullio Barboni con un altro  illustre protagonista: il giornalista e saggista italiano  Andrea Scanzi, che ha vinto con l’opera Renzusconi. L’allievo ripetente che (non) superò il maestro, Prefazione di Marco Travaglio, Roma, Paper First.

Marco Tullio Barboni, invece, ha conquistato l’ambito primo posto con “…e lo chiamerai destino”, Kappa Edizioni.

Sceneggiatore, regista e scrittore, Marco Tullio Barboni appartiene ad una illustre famiglia che ha segnato tratti importanti del cinema italiano d’Autore. Lo zio Leonida è stato un magistrale direttore della fotografia, amatissimo da Anna Magnani; il padre Enzo, prima operatore alla macchina poi direttore della fotografia ed infine regista con lo pseudonimo di E.B. Clucher, ha legato gran parte della sua fama a film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill e all’indimenticabile filone dei fagioli western. Frequentatore di set fin da bambino, è stato lui stesso regista e sceneggiatore, ed ha proseguito la carriera familiare con caparbietà e notevole talento. Uomo di profonda cultura e variegati interessi, vede però il suo prossimo futuro come scrittore ed autore di nuovi testi teatrali, da tradurre anche in lingua inglese e magari da esportare in America.

Continua a leggere

agosto 20, 2018 Posted by | cultura, editoria | , , , | Commenti disabilitati su Marco Tullio Barboni trionfa ex aequo con Andrea Scanzi al Premio letterario Internazionale Montefiore

Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: UNA CONCHIGLIA

Esattamente due anni fa. Sentite che lirismo…

Un castello medievale è un po’ come la conchiglia di un mollusco marino. Parliamo naturalmente del castello militare, non di quello residenziale del Rinascimento, luogo di arte, delizie e ozio.

Mura spesse circondano tutto lo spazio, a volte anche con un doppio giro, a difesa formidabile di quello che c’è dentro: praticamente niente (e tutto). Nell’animale si tratta di un flaccido corpo indifeso che pesa pochi grammi in confronto alla pietra del guscio. Nel castello, fra mura, torri, porte e saracinesche rimane sì e no lo spazio per un cortile e una casupola di poche stanze in cui si ammassano il signore e la sua famiglia, gli unici a dormire in un letto; gli altri tutti insieme sulla paglia: soldati e cavalli, servi e porci.

Continua a leggere

agosto 20, 2018 Posted by | le lune_dì stefano torossi, il cavalier serpente | , , | Commenti disabilitati su Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: UNA CONCHIGLIA

Photofestival Attraverso le pieghe del tempo 2018: Premio Creatività a Ester Campese

Un curriculum davvero di tutto rispetto, quello di Ester Campese in arte Campey: mostre internazionali un po’ ovunque.

Le prime mostre l’hanno infatti subito portata in scenari al di fuori dell’Italia. 

A Bratislava, Londra, San Pietroburgo, Mosca, Barcellona, Parigi Montmartre, Miami, Osaka, Dubay, New York (…). Tra le principali Biennali/Mostre nazionali a cui ha partecipato, ricordiamo  Umbertide – Biennart – Biennale Internazionale d’Arte in Umbria;  Roma – Romart – Biennale Internazionale di Arte e Cultura; Romart – polo fieristico RM; Venezia – Words and Works – Galleria Venice Art Factory – (concomitante Biennale VE); Spoleto incontra Venezia – Palazzo Giustinian – Venezia – (concomitante Biennale VE);  Spoletoarte – Palazzo Leti Sansi – anno 2015;  Spoletoarte – Palazzo Leti Sansi – anno 2016; Bologna – Arte a Palazzo – Galleria Farini (2015); Bologna – Grand Vernissage – Galleria Farini (2016);  Roma – Sale del Bramante; Roma – Complesso Museale Agostiniana; Roma – Villa Eur; Roma – Galleria Domus Romana;  Roma – Art Hug – Abbraccio D’arte – Grande Moschea.

E tantissime altre. Impossibile seguire la sua fervida attività espositiva.

Tra le principali note critiche ricevute, evidenziamo quelle del Prof Carlo Levi, del Prof Vittorio Sgarbi, del Dott. Renato Manera Vice Pres.te Museo Canova, della Dott.ssa Elena Gollini, della Dott.ssa Adriana Conconi Fedrigolli.

Il riconoscimento Creatività  del Photofestival Attraverso le pieghe del tempo 2018, che le verrà consegnato ad Anzio il prossimo 7 Settembre, va ad aggiungersi ad una carriera in ascesa, e va a premiare un talento nostrano ed una esperienza sul campo dallo stile personalizzato ed inconfondibile, definita l’Artista delle Donne. (http://www.campey.it/).

Continua a leggere

agosto 20, 2018 Posted by | artisti, eventi | , , , | Commenti disabilitati su Photofestival Attraverso le pieghe del tempo 2018: Premio Creatività a Ester Campese