bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

DOMENICA REGAZZONI-LUCIO DALLA: un video per illustrare la mostra “a 4 mani” sospesa a Bologna

Nella prestigiosa Sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio in Piazza Maggiore, a Bologna, era in mostra l’esposizione di Domenica Regazzoni A 4 MANI, dedicata e ispirata alle canzoni dell’amico Lucio Dalla e ora sospesa causa emergenza COVID-19, anche se calendarizzata come allestimento fino al 29 maggio p.v. Ci teniamo a farti scoprire questi particolarissimi lavori, una selezione di trenta opere quasi tutte inedite, realizzati dall’artista dal 1998 al 2019, attraverso un breve video che ne riflette lo spirito e lo stile.

L’esposizione, organizzata in collaborazione con il Comune di Bologna e la Fondazione Lucio Dalla, si concentra sulla stretta relazione tra arte e musica che caratterizza da sempre la poetica di Regazzoni e, come suggerisce il titolo derivato da una dichiarazione dello stesso Dalla di vent’anni fa, esprime il profondo e lungo legame tra il cantautore e l’artista, la quale vuole ricordarlo simbolicamente proprio nel periodo dell’anno in cui ricorrono nascita e scomparsa dell’indimenticabile musicista bolognese (4 marzo 1943 – 1 marzo 2012).

Continua a leggere

aprile 1, 2020 Posted by | mostre | , , | Commenti disabilitati su DOMENICA REGAZZONI-LUCIO DALLA: un video per illustrare la mostra “a 4 mani” sospesa a Bologna

Rossella Seno: in radio il nuovo singolo “La chiamano strega” estratto dal disco “Pura come una bestemmia”

Arriva in radio “LA CHIAMANO STREGA” (Azzurra Music), il nuovo singolo di ROSSELLA SENO, estratto dal disco “PURA COME UNA BESTEMMIA” disponibile nei negozi e sulle piattaforme e store da venerdì 3 aprile.

«Dopo aver letto la storia di Simona Kossak, ne parlai con Michele Caccamo e così nacque il testo di “La chiamano strega” – racconta Rossella Seno – Una biologa che decise di abitare per più di trent’anni nella foresta di Bialowieza, adeguandosi a uno stile di vita antico, vivendo in una capanna senza elettricità, acqua corrente, lontano da ogni comodità. Etichettata come strega, nome che davano in quell’epoca alle donne in grado di comunicare con gli animali e la natura stessa».

 

Massimo Germini commenta: «La canzone (musica mia e testo di Michele Caccamo, affermato poeta e scrittore), prende spunto dalla storia vera di Simona Kossak. La musica è di sapore irlandese completa di un riff introduttivo, che poi ricorre all’interno del brano, eseguito dal violino e il mandolino all’unisono (appunto all’irlandese)».

Continua a leggere

aprile 1, 2020 Posted by | musica | , , | Commenti disabilitati su Rossella Seno: in radio il nuovo singolo “La chiamano strega” estratto dal disco “Pura come una bestemmia”