bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Dal 14 maggio al Castello di Santa Severa, Stati d’Animo: tra teatro e realtà virtuale giovani a confronto sulla paura

VisoriAl via il progetto di formazione delle associazioni Dominio pubblico e Be pop rivolto a ragazze e ragazzi dai 18 ai 25 anni, realizzato nell’ambito del programma GenerAzioni Giovani delle Politiche Giovanili della Regione Lazio con il sostengo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù

Si terrà dal 14 al 16 maggio il secondo Boot Camp del progetto “Stati d’animo”, organizzato da Dominio Pubblico e dall’associazione Be pop, al Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito dalla società regionale LAZIOcrea in collaborazione con il Comune di Santa Marinella. Si tratta di un laboratorio di tre giorni dal titolo “Provare paura”: questa volta i partecipanti si cimenteranno col significato del termine “paura”, provando a dare voce a un’emozione primaria ancora così centrale e spesso usata per creare barriere e distanze. Il tutto al Castello di Santa Severa che, come tutti i castelli che si rispettino, ha una storia di fantasmi da raccontare, e per l’occasione, si trasformerà in inedito scenario della proiezione di Segnale d’allarme – La mia Battaglia VR: spettacolo in realtà virtuale, di e con Elio Germano, in visione esclusiva attraverso speciali visori 360.

Il Boot Camp si svolgerà in piena sicurezza e nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19.

“Stati d’animo” è parte del programma di valorizzazione del Castello di Santa Severa come centro di Posta giovanile nell’ambito del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio- Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù.

Con questa iniziativa si vuole offrire ai partecipanti coinvolti un’esperienza formativa originale, completamente gratuita, oltre che un “armamentario” culturale e nuovi strumenti comunicativi per approcciarsi alle grandi questioni della società contemporanea. Dispute filosofiche, live painting, circo, ring verbali, esercizi corporali, realtà virtuale animeranno le giornate nei due intensi fine settimana. A guidarli in questo percorso, oltre all’attore e regista

Tiziano Panici, promotore del progetto e direttore di Dominio pubblico, la sociologa Valentina Brinis, presidente di Be pop!, la giornalista di “Internazionale” Annalisa Camilli e il regista e videomaker Omar Rashid, fondatore insieme a Elio Germano della GOLD production, nata per creare esperienze cinematografiche in VR. Il laboratorio sarà inoltre affiancato da Dario Costa, sound designer e tecnico audiovisivo.

Domenica 16 maggioalle ore 16.00 il pubblico potrà assistere alla proiezione dello spettacolo Segnale d’allarme – La mia Battaglia VR: spettacolo in realtà virtuale di e con Elio Germano. L’evento sarà preceduto da un’Introduzione a cura del regista Omar Rashid. Un’esperienza audio-visiva che avverrà con il supporto di visori che consentiranno al pubblico di immergersi in una realtà visiva a 360°, vivendo un’esperienza in prima persona in un ambiente reale e allo stesso tempo virtuale. Si tratta di uno spettacolo molto particolare, prevede il coinvolgimento del pubblico.

La mia Battaglia VR è il segnale d’allarme che Germano lancia contro l’informazione fatta solo di opinioni, la tecnologia che rischia di essere veicolo di pura distrazione di massa e una cultura mainstream che finisce per fagocitare sistematicamente la nicchia, sottraendole anche le opportunità concesse dalla tecnologia stessa.

Lo spettacolo è un monologo che porta a riflettere e a porsi domande su vari temi: il consenso, il libero pensiero, l’affabulazione, la dittatura.

È una feroce e allucinata narrazione in cui un attore, o forse un comico, ipnotizzatore non dichiarato, manipola gli spettatori in un crescendo di autocompiacimento, fino a giungere, al termine del suo show, a una drammatica imprevedibile svolta. Portatore di un muto volere collettivo diffuso nell’aria, l’artista da figura autorevole si farà a poco a poco sempre più autoritario, evocando lo spettro di un estremismo di ritorno travestito da semplice buon senso.

SEGNALE D’ALLARME – LA MIA BATTAGLIA VR
Una Produzione Gold / Infinito in collaborazione con Riccione Teatro
Scritto da: Elio Germano e Chiara Lagani
Regia: Elio Germano
Regia VR: Omar Rashid
Aiuto Regia: Rachele Minelli
Operatore VR: Dario Costa
Luci: Alessandro Barbieri
Fonico: Gianluca Meda
Fotografia: Luigi Ruggiero e Filippo Pagotto
Post Produzione: Sasan Bahadorinejad

Si potrà accedere al piazzale del Castello per assistere agli spettacoli previa prenotazione tramite Eventbrite.it fino a un massimo di 50 posti.

Per info e prenotazioni: info @ dominiopubblicoteatro.it

maggio 13, 2021 - Posted by | cultura | , , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: