bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

A Lugo di Romagna in arrivo i festeggiamenti per i 50 anni de “Lo chiamavano Trinità”

Il cinema all’aperto animerà anche questa estate lughese a partire da sabato 27 giugno. A fare da cornice alla rassegna cinematografica sarà ancora una volta il chiostro del Carmine di Lugo (piazza Trisi), che ospiterà per  l’estate nuovi film per tutti i gusti.
La rassegna metterà in campo numerose proposte, e si potranno trovare i film protagonisti dell’ultima stagione, grandi classici, pellicole pluripremiate ed anteprime.
Tra gli appuntamenti più attesi della stagione, sabato 4 luglio, con inizio alle ore 21.30, toccherà a “Lo chiamavano Trinità”, cult movie prodotto da Italo Zingarelli (eccellenza di Lugo) che, nelle vesti di produttore lungimirante,  permise di realizzare questo film intramontabile che ha ottenuto  uno dei maggiori incassi della storia del cinema italiano, inaugurando il filone dei fagioli western,  e che ha segnato il successo della coppia attoriale Bud Spencer/Terence Hill.

Con “50 anni di Trinità” all’Arena del Carmine, Cinemaincentro e Lugo Music Festival annunciano la loro prima collaborazione.

Continua a leggere

giugno 29, 2020 Posted by | cinema, festival | , , , , | Commenti disabilitati su A Lugo di Romagna in arrivo i festeggiamenti per i 50 anni de “Lo chiamavano Trinità”

Burning Red in finale alla XIII edizione del Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera

Fabrizio Ancillai, sceneggiatore e regista, ha studiato e si è diplomato in Fotografia e Ripresa Cinematografica all’Istituto di Stato di Cine e Tv Roberto Rossellini di Roma.

Dopo aver completato gli studi, ha iniziato a lavorare prima come assistente operatore  e poi come operatore di macchina. Ha lavorato con importanti Direttori della Fotografia  come Gerry Fisher, Dante Spinotti, Armando Nannuzzi, Tonino delli Colli, Franco Di Giacomo e con registi di grosso calibro tra cui Franco Zeffirelli, Carlo Lizzani, Julie Taymor, Fedor Bondarchuk, Tinto Brass e altri ancora. Nel 2002 ha diretto il primo cortometraggio La Scarpa Rossa, ricevendo diversi premi e la nomination al Golden Globe Italiano. Da lì è iniziata una carriera professionale di rilievo tra documentari, cortometraggi, videoclip con il raggiungimento di  numerosi riconoscimenti nel nostro Paese ed anche in Europa.

Continua a leggere

giugno 19, 2020 Posted by | cinema, festival | , , , | Commenti disabilitati su Burning Red in finale alla XIII edizione del Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera

WORKING CLASS HEROES: il documentario di Giandomenico Curi per il primo maggio in visione per tutti (Opponiamoci-Arcoiris TV)

“Un lavoro senza dignità non è lavoro… è altro…” 

Per il giorno dei lavoratori Opponiamoci presenta WORKING CLASS HEROES.

Camminando e cantando la canzone del primo maggio, un documentario di Giandomenico Curi

In visione per tutti su ARCOIRIS TV

In occasione della festa dei lavoratori il collettivo “Opponiamoci”, nato all’interno dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, propone in visione, sulla piattaforma Arcoiris TV, il documentario di Giandomenico Curi Working Class Heroes. Camminando e cantando la canzone del primo maggio.

Continua a leggere

aprile 30, 2020 Posted by | cinema | , , , , | Commenti disabilitati su WORKING CLASS HEROES: il documentario di Giandomenico Curi per il primo maggio in visione per tutti (Opponiamoci-Arcoiris TV)

Martina Galletta è GIULIETTA MASINA in ‘Permette? Alberto Sordi’

Nell’anno in cui si festeggia un secolo di Federico Fellini, sarà Martina Galletta a dare volto, voce e corpo alla sua amata Giulietta Masina nel film Permette? Alberto Sordi’, coproduzione Rai Fiction – Ocean Productions, di Luca Manfredi con Edoardo Pesce, prossimamente su Rai1 e al cinema il 24, 25 e 26 febbraio.

Donna anticipatrice dei tempi, segnata da una storia travagliata e caratterizzata dalla vivace esuberanza e dall’inconfondibile sorriso, Giulietta Masina rivivrà al cinema e in televisione attraverso Martina Galletta, attrice, ma anche musicista, cantante e compositrice poliedrica e impegnata, con esperienze teatrali e televisive di grande e riconosciuto valore.

Continua a leggere

febbraio 15, 2020 Posted by | cinema | , , , , , | Commenti disabilitati su Martina Galletta è GIULIETTA MASINA in ‘Permette? Alberto Sordi’

Online il nuovo bando del Premio Zavattini: iscrizioni aperte fino all’11 ottobre

E’ stato presentato nell’ambito della 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ed è ora ufficialmente on line sul sito http://premiozavattini.it il nuovo bando relativo al Premio Cesare Zavattini per l’edizione 2019/20.

Come nelle tre precedenti edizioni, il concorso si rivolge a giovani filmmaker professionisti e non, di qualsiasi nazionalità, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, che siano interessati a utilizzare il cinema d’archivio e il materiale di repertorio per realizzare nuove creazioni audiovisive di carattere documentario che sappiano connettere in forme e linguaggi originali la dimensione della memoria e della storia con il nostro presente.

Continua a leggere

settembre 19, 2019 Posted by | cinema, concorsi | | Commenti disabilitati su Online il nuovo bando del Premio Zavattini: iscrizioni aperte fino all’11 ottobre

Festival queer ORLANDO – Bergamo 3-12 maggio

“Comprendere è essere liberi”, o meglio: liberi e libere. Proprio al tema della libertà è dedicata la sesta edizione del Festival queer Orlando. Identità, relazioni, possibilità: a Bergamo dal 3 al 12 maggio 2019, organizzato da Associazione Immaginare Orlando e Laboratorio 80.

Corpi, identità, relazioni, generi, orientamenti sessuali: per raccontare tutto questo, quasi 30 appuntamenti tra film in anteprima, performance di teatro e danza, presentazioni di libri, incontri, numerosi workshop e una mostra.

In dieci diversi luoghi della città: il festival culturale che indaga e racconta le diversità, e che ogni anno cresce richiamando un pubblico sempre più eterogeneo, torna con un’edizione davvero ricca di proposte di qualità. Nel programma spiccano l’anteprima italiana assoluta del film Consequences di Darko Štante, la performance MDLSX di Motus, con Silvia Calderoni, e la presenza di Chiara Bersani, premiata performer che parteciperà al Festival con uno spettacolo, un workshop di due giorni e una conversazione col pubblico.

Continua a leggere

aprile 16, 2019 Posted by | cinema, festival | , | Commenti disabilitati su Festival queer ORLANDO – Bergamo 3-12 maggio

LE MANI SULLE MACERIE: anteprima nazionale del corto sulle tematiche “di frontiera” dei terremotati

Verrà presentato in anteprima martedì 26 marzo alle ore 18 presso lo spazio WEGIL di Roma il cortometraggio LE MANI SULLE MACERIE, un lavoro di estrema attualità che affronta le tematiche di “frontiera” contestuali alla ricostruzione dei borghi terremotati. Scritto e diretto da Niccolò Riviera e prodotto da WAVE CINEMA, il film è interpretato da Matteo Leoni, Fabrizio Ferracane, Augusto Zucchi, Pino Calabrese e con la partecipazione straordinaria di Sandra Milo.

Continua a leggere

marzo 22, 2019 Posted by | cinema | , | Commenti disabilitati su LE MANI SULLE MACERIE: anteprima nazionale del corto sulle tematiche “di frontiera” dei terremotati

Terminate le riprese ad Ascoli Piceno del docu-film di Giuseppe Racioppi dal titolo “Luce… oltre il silenzio”

Sono terminate ad Ascoli Piceno le riprese del docu-film “Luce… oltre il silenzio”, scritto e diretto dal regista Giuseppe Racioppi. Il tema: il problema sociale tra il mondo della moda e della droga, con la speranza di un riscatto per una nuova vita.

Noti alcuni protagonisti del docu-film  Eva Grimaldi, attrice protagonista di film e fiction televisive, nel ruolo di Nina, l’attore Mario Ermito, anch’esso protagonista di film e fiction e reduce dallo spettacolo televisivo di Rai1, Tale e Quale Show; ed anche lo stilista, Antonio Ventura De Gnon,  suoi alcuni abiti haute couture per le scene, che lo vede anche sul set in una veste particolare, inusuale per la sua personalità, il tassista. Nel cast anche gli attori: Diletta Laezza, Martina Montefusco, Matteo Bompani, Giulio Dicorato, Nicola Pagano, Adele Vitale, Giulia Berardi, Iole Mazzone  e la bambina Eleonora Santia Notari.

Tanti gli scorci della bella città di Ascoli Piceno, città nota per le sue ricchezze artistiche ed architettoniche con le torri campanarie e gentilizie per le quali è stata denominata la Citta delle 100 Torri, e le riprese sono state effettuate in  piazze, strade, chiese ed anche il Circolo Sportivo della Fondazione Cariasp, quindi i luoghi prescelti sono stati protagonisti di questa avvincente mini-storia, con un’unica particolarità gli attori hanno prestato la loro fisicità ed espressività, ma non le loro parole, è la musica in varie sfumature che inonda tutte le scene, appositamente composta dal noto Maestro Vincenzo Incenzo, autore di vari musical e brani di noti cantanti italiani, tra cui Renato Zero, Lucio Dalla e Michele Zarrillo.

Continua a leggere

febbraio 13, 2019 Posted by | cinema | , | Commenti disabilitati su Terminate le riprese ad Ascoli Piceno del docu-film di Giuseppe Racioppi dal titolo “Luce… oltre il silenzio”

IL SESSANTOTTO: dal 3 novembre la rassegna AAMOD dedicata alla contestazione nel suo rapporto con le arti visive

IL SESSANTOTTO è un’iniziativa realizzata in collaborazione con: Casa del Cinema, Centro Sperimentale di Cinematografia, Cineteca Nazionale, La Galleria nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Sapienza Università di Roma, Università di Roma Tor Vergata e Università Roma Tre.

Dal 3 al 13 novembre a Roma la Fondazione AAMOD e la Fondazione GRAMSCI presenteranno IL SESSANTOTTO, seconda puntata de Il PROGETTO E LE FORME DI UN CINEMA POLITICO che l’anno scorso fu dedicata ai cento anni dalla rivoluzione russa, e che per questa edizione prevede una giornata di studio e testimonianze (rispettivamente alla Galleria Nazionale il 3 novembre e all’Università degli Studi Roma Tre il 12 e 13 novembre), oltre ad una corposa rassegna cinematografica (in programma per tutto il periodo tra Casa del Cinema e Cinema Trevi) che sarà introdotta da importanti studiosi, registi e testimoni.

Il ’68 fu decisamente un fenomeno mondiale – qualcuno lo paragonò al 1848 – che toccò tutti i continenti, sia pure in forme diverse. In Italia la rivolta degli studenti fece da detonatore ad altri movimenti sociali vecchi e nuovi, a partire da quelli operai e degli studenti medi, aprendo una stagione di mobilitazione durata un decennio. In questo quadro, uno degli aspetti che merita ancora di essere compreso appieno è senza dubbio lo straordinario uso delle immagini che fecero all’epoca i protagonisti di quel movimento o che scaturì da quel momento fondativo così fecondo e carico di promesse. In altre parole, il 68, che portò a un radicale ripensamento e in alcuni casi a una trasformazione dei rapporti sociali e dei valori culturali correnti in diversi ambiti della vita collettiva, lasciò un segno profondo anche nel cinema, nelle arti e più in generale nel modo di concepire e usare, a tutti i livelli, le immagini: non è un caso che la contestazione investì i luoghi classici della cultura e i modi della sua fruizione e vide protagonisti tantissimi artisti del teatro, del cinema, della musica delle arti visive.

Continua a leggere

novembre 2, 2018 Posted by | cinema, eventi | , , , | Commenti disabilitati su IL SESSANTOTTO: dal 3 novembre la rassegna AAMOD dedicata alla contestazione nel suo rapporto con le arti visive

L’Estate in biblioteca – il Cinema legge il mondo: i corti d’autore del Mediterraneo (Roma, 6 settembre)

Italia, Siria, Tunisia e Algeria i Paesi di provenienza delle produzioni dei corti d’autore che rendono speciale il prossimo appuntamento con la rassegna L’Estate in biblioteca – il Cinema legge il mondo e che saranno proiettati giovedì 6 settembre all’interno della biblioteca “Valle Aurelia” di Roma.

Storie sentimentali di integrazione, racconti di speranza tra bambini disagiati ma creativi, percorsi musicali per narrare luoghi italiani intrisi di anima africana, trame segnate dal riscatto della disperazione verso nuove possibilità: queste alcune delle tematiche sviscerate dalle opere in visione La recita di Guido Lombardi, Il legionariodi Hleb Papou, Yaman di Amer Albarzawi, Jululu di Michele Cinque, Aya di Moufida Fedhila e Burning di Slimane Bounia.

Come sempre la proiezione sarà anticipata dall’incontro “Apericinema”, momento conviviale nel qualeAlessandro Zoppo del MedFilm Festival introdurrà criticamente i lavori.
La manifestazione proseguirà venerdì 7 settembre, presso la Biblioteca di Casal del Marmo con il film Il più grande sogno di Michele Vannucci, introdotto da Veronica Flora insieme al regista. In questo caso l’evento è riservato solo agli ospiti dell’Istituto.

Continua a leggere

settembre 5, 2018 Posted by | cinema, cultura roma | , , | Commenti disabilitati su L’Estate in biblioteca – il Cinema legge il mondo: i corti d’autore del Mediterraneo (Roma, 6 settembre)