bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Al “Teatro Tognazzi” di Velletri il 25 marzo la data zero dello spettacolo “La rivoluzione nella pancia di un cavallo”

«Sono nata il ventuno a primavera, ma non sapevo che nascere folle, aprire le zolle, potesse scatenar tempesta».

Così scriveva Alda Merini, la poetessa della pazzia fin troppo inflazionata, ridotta a diventare un simbolo anche per chi non l’ha compresa fino in fondo. Ma restano i messaggi della poesia, che talvolta trova nella musica e nel teatro i suoi perfetti compagni per la sublimazione. Si avvicina, oltre alla stagione primaverile, anche la data zero dello spettacolo “La rivoluzione nella pancia di un cavallo”, liberamente ispirato a Franco Basaglia, l’uomo che aprì i cancelli e chiuse i manicomi, ma soprattutto scardinò la mente dando il via ad una scuola di pensiero (la psichiatria critica) che per molti ha rappresentato e rappresenta l’unica vera rivoluzione ancora in corso tratta in eredità dal Novecento.

La città di Velletri, grazie alla sinergia tra il Comune, l’Associazione Culturale Memoria ‘900 e Psichiatria Democratica, avrà l’onore di ospitare al “Teatro Tognazzi” l’esordio assoluto di un’esibizione che è prima di tutto un progetto, su scala nazionale, e un contenitore di messaggi da trasmettere empaticamente al pubblico.

Continua a leggere

marzo 23, 2018 Posted by | cultura, eventi, teatro | , , , , , | Lascia un commento