bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

“Eroi sconosciuti delle Quattro Giornate di Napoli” al Nuovo Teatro Sanità, in occasione del 75° anniversario

Napoli – Al Nuovo Teatro Sanità (Piazzetta San Vincenzo alla Sanità 1), il 9 novembre 2018 alle ore 20, in occasione della ricorrenza del 75° anniversario delle Quattro Giornate, la coraggiosa insurrezione del popolo partenopeo contro l’occupazione nazista, Nunzia Gionfriddo dà anima e corpo al suo libro Gli angeli del rione Sanità (edizioni Kairòs SERIE ORO), e lo fa portando sulla scena personaggi del romanzo ma anche poeti, attori, cantanti, testimoni legati, in modi diversi, a quel periodo storico.

Eroi sconosciuti delle Quattro Giornate di Napoli, è il nome della serata dove verrà reso omaggio alle vittime che combatterono per liberare la città, e al rione, attraverso la partitura teatrale del libro ad opera della stessa Gionfriddo.

Durante la manifestazione saranno proiettate foto originali del periodo messi a disposizione dall’Istituto Campano per la Storia della Resistenza e dall’Archivio di Stato di Napoli.

Continua a leggere

Annunci

novembre 5, 2018 Posted by | eventi | , , , , | Commenti disabilitati su “Eroi sconosciuti delle Quattro Giornate di Napoli” al Nuovo Teatro Sanità, in occasione del 75° anniversario

Luca Bonaffini e “La notte in cui spuntò la luna dal monte”

LUCA BONAFFINI 

La Notte In Cui Spuntò La Luna Dal Monte

Le Canzoni E La Storia Di Pierangelo Bertoli 

Special guest: ALBERTO BERTOLI

Venerdì 09 Novembre 2018 – dalle ore 21:00
Teatro Pax – Provaglio D’iseo (BS)

 

Quasi trent’anni fa, nel febbraio del 1991, Pierangelo Bertoli (a sorpresa e contro ogni previsione) strappò l’applauso più lungo della storia del Festival di Sanremo. Tanti già lo conoscevano per i suoi successi radiofonici, molti lo amavano e lo stimavano per le sue canzoni impegnate e di spessore.

Ma fu proprio grazie a “Spunta la luna dal monte”, scritta e cantata coi i Tazenda (band sarda), che il cantautore italiano divenne simbolo della canzone civile e popolare al tempo stesso, sfidando la diversa abilità che lo aveva costretto ad una carrozzina fin dall’età di undici mesi, a causa della poliomielite.

Ma come nacque questa canzone? Qual è il segreto che si cela dietro il successo di un antieroe mediatico, ma così amato dalla gente?

Luca Bonaffini, suo collaboratore storico (che proprio in quegli anni era suo braccio destro, chitarrista e co-autore) ha svelato in un libro (la notte in cui spuntò la luna dal monte, 2013) come prese forma in una notte quella canzone, perché Bonaffini era lì con lui.

Il 30 dicembre 2015 il giornalista Giancarlo Governi ha dedicato al cantautore emiliano una trasmissione su RAI TRE, dove – grazie al ricordo di Fiorella Mannoia, Nek, Ligabue e Bonaffini – è stato straordinario comprendere la storia di questo personaggio straordinario.

Continua a leggere

settembre 24, 2018 Posted by | eventi, musica | , , , | Commenti disabilitati su Luca Bonaffini e “La notte in cui spuntò la luna dal monte”