bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

La Storia di un Cavaliere di Jorge in scena all’Auditorium dello Spazio Cultura Ciranda Café

Il 24 agosto 2012 alle ore 20 nell’Auditorium dello Spazio Cultura Ciranda Café (Rio Vermelho-Salvador-Bahia-Brasil) avverrà la prima nazionale del documentario “Jota Velloso, um cavaleiro de Jorge“.

Girato interamente nella bella piazza del Popolo di Roma è incentrato sulla visione del cantante e compositore brasiliano Jota Veloso sullo scenario della musica nel Brasile e nel mondo. Una realizzazione di Allinfo TV, diretto da Giovanni Pirri e ideato da Antonella Rita Roscilli.

Verrà anticipato da una conferenza stampa nella quale interverranno Jota Veloso e Antonella Rita. Quest’ultima è la biografa di Zélia Gattai e, durante la serata, presenterà il suo recente libro “Da palavra à imagem em Anarquistas Graças a Deus de Zélia Gattai (ed. Edufba), un nuovo lavoro sulla memorialista e moglie dello scrittore Jorge Amado, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.

Antonella Rita presenterà anche il nuovo numero di SARAPEGBE, rivista italiana di cultura brasiliana, dedicato interamente al Centenario di Jorge Amado.

Seguirà un concerto di Jota Veloso, Stella Maris e altri artisti invitati.

 

 

Ciranda Café – Rua Fonte do Boi, 131, Rio Vermelho. Salvador-BA

(Alafia Do Brasil)

agosto 23, 2012 Posted by | video | , , , , , , | Lascia un commento

Jam Session Open-Air Montreux by Jô Queiroz Gerber – 29/30 settembre 2012

Il 29 e 30 Settembre  2012, la prima Edizione del  Jam Session Open-Air Montreux offrirà una estensione creativa ed entusiasta volta ad unire il jazz ascoltato in Svizzera e la musica strumentale attualmente prodotta a Bahia, definita “jazz brasiliano“, in modo da promuovere e favorire il riavvicinamento sociale e culturale dei due paesi. La prima Edizione del  Jam Session Open-Air Montreux Association Culturelle Berimbau è organizzata da Jô Queiroz Gerber nata a Bahia e naturalizzata Svizzera.

E con questa Edizione nasce  la collaborazione della Associazione Culturale Berimbau con la rivista Sarapegbe.net  e All Media Company – Progetto Allinfo.it.

29/30 Sept. 2012, Jam Session Open-Air Montreux propose une prolongation créative et enthousiaste par l’union du jazz écouté en Suisse et de la musique instrumentale produite actuellement à Bahia qui se nomme «jazz Brésilien», cela afin de promouvoir ainsi le rapprochement culturel et social des deux pays. [Proposé par Association Culturelle Berimbau]

Et avec cette édition qui est né avec la  collaboration de l’Association culturelle Berimbau avec le magazine  Sarapegbe.net e All Media Company – Progetto Allinfo.it

(Alafia Do Brasil)

agosto 18, 2012 Posted by | imagens/gallery | , , , , , , | Lascia un commento

Il teatro Castro Alves di Salvador Bahia e il concerto “Amado Amar” nel giorno del centenario di Jorge Amado

Un concerto che inspira letteratura e espira armonia,suoni, melodia e toni vari”, questo era l’obiettivo di Luciano Calazans,  direttore musicale del grande concerto “Amado Amar” che si è tenuto il 10 agosto 2012 al Teatro Castro Alves..

Con esso Salvador e  Bahia hanno  voluto omaggiare il compleanno del cantore, poeta e scrittore Jorge Amado nel giorno del suo centenario. Colui che ha diffuso la brasilianità nel mondo e attratto qui migliaia di persone incantate da questa cultura  complessa e affascinante.

(Si ringrazia per le Riprese  Mauricio Almeida — la canzone cantata nel video  è Modinha de Gabriela – D. Caymmi / J. Amado)

Il Teatro Castro Alves, grande e storico luogo culturale, ha offerto un viaggio nell’universo amadiano attraverso la musica. Era stracolmo e ha offerto un concerto gratuito di circa due ore che ha riunito grandi nomi della musica baiana e brasiliana insieme all’Orchesta Sinfonica di Bahia (OSBA), diretta da Carlos Prazeres, brillante direttore artistico che ha trasportato il pubblico sui tre saveiros della scenografia.

Molti i nomi importanti che hanno assistito allo spettacolo: Paloma Amada, figlia di Jorge Amado e Zélia Gattai, Jorge Amado Neto, figlio di Joao Jorge Amado e nipote dello scrittore, emozionati rappresentanti della famiglia Amado. Presenti anche la moglie del governatore Wagner, dona Fatima Mendonça, il Segretario di Cultura Albino Rubim e molti altri.

(Riprese  Mauricio Almeida)

Con la direzione artística di Maurício Martins, lo spettacolo ha riunito grandi artisti come Geronimo, Luiz Caldas, Carla Visi, Claudia Cunha, Alexandre Leão,  Moraes Moreira, Saulo Fernandes, Roberto Mendes, Ana Mametto, Claudia Cunha, Manuela Rodrigues e Alexandre Leão, in uma mistura di musica popolare e erudita che riportavano all’universo letterario creato dallo scrittore baiano.

Il repertorio è frutto di una ricerca sull’opera di Jorge Amado e ha presentato anche composizioni da lui firmate, oltre che musiche realizzate e commissionate all’autore per alcune serie e televisive e film basati sulla sua opera. É Doce Morrer no Mar (di Dorival Caymmi e Jorge Amado), Vamos Falar de Tereza (Dorival Caymmi), O ABC de Jorge Amado (Moraes Moreira), Tema de Amor a Gabriela (Tom Jobim), A Luz de Tieta (Caetano Veloso) e Jubiabá (Gerônimo) sono alcune canzoni che hanno composto lo spettacolo.

Oltre alla OSBA, che sta commemorando 30 anni di attività, lo spettacolo ha visto l’ulteriore presenza di um gruppo di musicisti: Alexandre Montenegro (basso elettrico e acustico), Léo Brasileiro (chitarra),   Bruno Aranha (piano), Mauro Tahin (batteria), Ivan Santos, Tainnã Chagas e Rudson Daniel (percussione). 

Diversi elementi uniscono il maestro Jorge Amado ai concetti e attuali mete della Orquestra Sinfônica da Bahia” ha dichiarato il Maestro Carlos Prazeresla OSBA, così come Jorge Amado, vuole essere del popolo, anche se è classica. Vuole essere universale anche se è baianamente brasiliana’.

di Antonella Rita Roscilli  – Corrispondente dal Brasile  –

(Alafia Do Brasil)

agosto 16, 2012 Posted by | I primi passi | , , , , , , , , | Lascia un commento

Nasce la nuova rubrica Alafia Do Brasil / Nasce um novo espaço: Alafia Do Brasil

Il bisogno di condividere  la conoscenza è alla base della natura  umana, natura   che va rispettata in tutte le sue  sue diversità.  Per questa ragione nasce la nuova Rubrica di Allinfo.it: Alafia Do Brasil.

Memoria, storia,  tradizioni, corretta informazione  diventano lo spunto per raccontare i nuovi percorsi della cultura brasiliana in tutte le sue sfaccettature. Per dare vita ad un viaggio interculturale, reale, approfondito, sentito, vissuto. Per conoscere i percorsi che ieri hanno  contribuito a formare il corpo socio-culturale brasiliano e, oggi, continuano ad alimentarlo.

In poche parole un modo per  rendere comprensibile il Presente attraverso le parole, le immagini, i video, i reportages giornalistici, i Festival e tutte le attività il cui obiettivo principale è quello di abbattere preconcetti, sfatare luoghi comuni, far emergere storie negate, essere latori di nuovi ideali e fermenti in particolare nel campo artistico.

A necessidade de compartilhar o conhecimento està na raiz da natureza humana, natureza que deve ser respeitada em todas as suas diversidades. E’ essa a razão pela qual nasce um novo espaço: Allinfo.it: Alafia Do Brasil.



História, memória, tradições, informações vão se constituindo como uma oportunidade para apresentar os novos trilhas as trilhas cultura brasileira em todas as suas facetas. Para poder realizar uma viagem intercultural de verdade,  real, profunda, respirada, vivida. Para encontrar os caminhos que ontem ajudaram a moldar o corpo sócio-cultural do Brasil, e que hoje, continuam a alimentá-lo.

E’ essa uma oportunidade de tornar de tornar comprensivel o Presente por meio de palavras, imagens, vídeos, reportagem jornalística, Festivais, história negadas e todas aquelas atividades cujo objetivo principal é o de quebrar preconceitos,  destruir estereótipos , para ser portadores de novos ideais particularmente através da area artistica.

Agradecimentos à / Ringraziamenti a

 

agosto 5, 2012 Posted by | I primi passi | , , , , , , | Lascia un commento