bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

A Cracovia Sacra l’Ave Maria di Marco Lo Russo per Papa Francesco

Ancora una volta le note della fisarmonica del Maestro italiano Marco Lo Russo Rouge risuoneranno nell’incantevole Cracovia, città di cui Karol Wojtyla, Papa Giovanni Paolo II, fu Arcivescovo e da secoli denominata “Altera Roma”.

In occasione dell’evento di rilevanza mondiale, la Notte Cracovia Sacra, il prossimo 15 Agosto il Maestro fisarmonicista e compositore Marco Lo Russo Rouge – accompagnato dal pianista siciliano Giulio Vinci e dalla giovane soprano Martina Mannozzi – terrà un concerto dal titolo Sacra Armonia con un viaggio nella sonorità Made in Italy, progetto musicale che ormai contraddistingue il sound del fisarmonicista, compositore e produttore italiano e che sta riscuotendo grandi successi internazionali.

Marco Lo Russo, per l’occasione, ha composto un’Ave Maria su testo sacro dedicata a Papa Francesco e che verrà presentata in anteprima mondiale assoluta proprio in occasione di Cracovia Sacra nel giorno della Festa dell’Assunzione della Beata Vergine, il 15 Agosto, data molto sentita dal popolo polacco.

Appuntamento con l’emozione al Santuario Diocesano di San Giovanni di Dio – Chiesa del Fatebenefratelli (Bonifratrzy) ul. Krakowska 48, in Cracovia, il 15 agosto alle 19.30 con il concerto Sacra Armonia di Marco Lo Russo Rouge.

Continua a leggere

agosto 14, 2017 Posted by | eventi | , , , | Lascia un commento

Viaggi della memoria: anno scolastico 2012/2013 gli studenti ad Auschwitz, Birkenau e a Cracovia

Riprendono, per l’anno scolastico 2012-2013, i viaggi della memoria, nell’ambito del rinnovato progetto che da quest’anno si chiama “Roma nel cammino della memoria: percorsi e viaggi di storia, cultura e impegno civile”, per sottolineare come le vicende della Shoah siano un ricordo comune nella storia delle famiglie romane che hanno conosciuto la deportazione e di quelle che ne sono state testimoni.

 

Il primo viaggio è in programma dal 23 al 25 ottobre a Cracovia, Auschwitz e Birkenau.

 

Il sindaco Gianni Alemanno, che insieme all’assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani, Gianluigi De Palo, partecipa al viaggio, ha incontrato in Campidoglio studenti e docenti che prendono parte a questa prima visita di studio. Si tratta di 252 ragazzi e 40 professori di 36 Istituti statali e 6 paritari di ogni ordine, dai licei classico e scientifico fino agli Istituti alberghieri, tecnico-industriali e commerciali, di 18 diversi Municipi. Ad accompagnare i ragazzi anche alcuni sopravvissuti ai campi, le sorelle Bucci e Sami Modiano.

 

I viaggi della memoria vanno avanti da anni – ha detto il Sindaco nel corso dell’incontro – e tutti gli studenti che hanno partecipato hanno provato un’esperienza formativa unica, nessuno di questi ragazzi è tornato uguale a se stesso“.

 

«Durante il viaggio ad Auschwitz dedicheremo un ricordo particolare a Shlomo Venezia (deportato e sopravvissuto ad Auschwitz, è recentemente scomparso ndr) – ha annunciato De Palo perché quello che abbiamo imparato sulle tragedie e le vicende del ‘900, anche grazie a lui, costituisce un patrimonio comune per tutti i romani, un’eredità che non possiamo lasciar cadere ma che, anzi, abbiamo il dovere di tramandare».

Ad illustrare ai ragazzi finalità e dettagli del viaggio, sono intervenuti anche il prof. Marcello Pezzetti, direttore della Fondazione Museo della Shoah di Roma e Damiano Garofalo, ricercatore e responsabile della videoteca della fondazione Museo della Shoah.

 

 

ottobre 17, 2012 Posted by | cultura roma | , , , , , , , | Lascia un commento