bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

“Diversamente uguali”: Incontro con l’autore Alessandro Bertirotti a Roma il 20 settembre 2016

paoline-bertirotti-diversamente-uguali-20set16-locÈ un libro, questo, al cui centro l’autore, Alessandro Bertirotti, ha posto e sviluppa il problema dell’io e dell’altro; due elementi raramente in equilibrio. È certamente l’alterità sentita come opposizione che apre la porta alla xenofobia e al razzismo, oggetto oggigiorno di dure polemiche sulla sua caratteristica, sulla sua natura, sui suoi limiti. Il razzismo predilige l’io, disprezza l’altro. E ha la sua base fondamentale nella paura del diverso… (Dalla prefazione di Edda Bresciani – Professore Emeritus di Egittologia, Università di Pisa Accademia dei Lincei)

Si terrà a Roma, Martedì 20 settembre alle ore 18:30 presso Libreria Paoline International (Via del Mascherino, 94), un incontro con il professor Alessandro Bertirotti, a partire dal suo libro Diversamente uguali. Noi, gli altri, il mondo: riflessioni per un percorso psicologico in cui si superi una visione megalomane dell’io, causa prima delle tante tragedie del mondo d’oggi.

Continua a leggere

Annunci

settembre 17, 2016 Posted by | eventi, libri | , , , | Lascia un commento

“Chiara e Francesco” In anteprima mondiale al festival Francescano di Rimini

Nell’ottavo centenario dalla consacrazione di Santa Chiara, grazie all’impegno del Mofra, delle Edizioni Paoline, della cooperativa Fratellièpossibile e della Faustini Produzioni, il prossimo sabato 29 settembre 2012 in prima mondiale ed esclusiva assoluta del Festival Francescano in Piazza Malatesta a Rimini andrà in scena “Chiara e Francescoilmusical L’amore quello vero” ultimo parto dell’abile penna di Piero Castellacci, con la regia di Oreste Castagna, musiche di Giampaolo Belardinelli, coreografie di Alberta Palmisano nonché collaborazione a testi e liriche di Achille Oliva e Adriano Maria Maiello. A prestare il volto a Francesco nel musical sarà uno dei protagonisti più eclettici dell’attuale panorama dello spettacolo, l’attore e ballerino Massimiliano Varrese, affiancato sul palco dal soprano leggero Marina Murari oltre che da un cast di professionisti quali Denise Brambillasca, Walter Tiraboschi e Andrea Piervittorio Borin.

 

Il musical prende le mosse da una battaglia civica per Assisi che viene riconquistata dai nobili della città. Francesco, figlio di un mercante della parte avversa, viene fatto prigioniero e nel carcere di Perugia scopre anzi meglio “riscopre”, il Vangelo. Proprio lui che voleva diventare un cavaliere, trova in quelle pagine la risposta al suo bisogno di fare qualcosa di speciale per il mondo. Tornato ad Assisi, incontra Chiara e il loro “sposalizio” delle idee avviene immediatamente: la rinuncia al vivere agiato, il senso della preghiera, un’intensa immersione nel Vangelo cioè nelle parole stesse di chi ha inventato l’amore.  

È l’armonia, è l’amore restituito dalla terra al cielo. È questo “l’amore quello vero” che Chiara e Francesco ci consegnano.

A noi farne tesoro.

Chiara e Francesco sono due giovani del 1200 ma potrebbero anche appartenere alla nostra epoca.

In questo musical la parola “libertà” ricorre spesso in molti dei brani musicali. Oltre che una libertà di scelta (farsi frate, farsi suora) è una libertà dal vincolo dei beni materiali per rivolgersi più direttamente a Dio. Povertà e libertà coincidono nei pensieri di Chiara e Francesco. Libertà e povertà. L’una è al tempo stesso madre e figlia dell’altra.

Non c’è libertà se non ci si “libera” di tutto e cioè se non si diviene poveri in senso assoluto. E questa povertà rende liberi. Rende leggeri e leggeri si vola meglio col proprio spirito verso lo spirito di Dio.
La parola di Gesù che inonda le menti e le anime di Chiara e Francesco diventa per i due come una mappa da seguire alla lettera. È il Vangelo dell’amore quello vero che sostiene gli sforzi, il coraggio, la tenacia e il sacrificio dei due giovani di Assisi verso la loro avventura terrena e spirituale che si sono scelti con la caparbietà e l’orgoglio di chi è privilegiato perché è veramente illuminato da Dio.

Molti dei temi affrontati dal medesimo Castellacci in “Forza Venite Gente” sono ora dagli autori e dal regista volutamente appena accennati per cercare di avvicinare di più Chiara e Francesco ai giovani del nostro millennio; argomenti come la libertà, la solidarietà, l’amore per chi soffre o per chi è solo, diverso o di un’altra razza o religione, non erano stati secondo loro stessi sufficientemente considerati nel precedente lavoro. Per cui è sembrato il caso di farlo adesso.

Dopo il debutto, “Chiara e Francescoilmusical L’amore quello vero” verrà rappresentato il 6 e 7 ottobre 2012 al Teatro Lyric di Assisi.

 

http://www.chiaraefrancescoilmusical.it/

 

 

settembre 6, 2012 Posted by | festival, teatro | , , , , , | Lascia un commento