bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

L’Universo di Bahia incontra il mondo a Montreaxu

Salvador e il Brasile, ancora una volta, saranno rappresentati musicalmente, a Montreaux, testimone quest’ultima di una Bahia determinata e creativa atterrata in terra elvetica 13 anni fa grazie a   Jô Queiroz, cittadina del mondo, artista versatile e produttore indipendente  in questo paese.
A fronte del  “JAM SESSION OPEN AIR Festival” di  Montreaux, I Edizione, che si terrà dal 29 al 30 settembre  Jô Queiroz,   ha deciso di sposare l’innovazione nel modo di proporre questo particolare evento internazionale.
 
Il Festival è una celebrazione dell’universo musicale di Montreaux che gode di fama mondiale  e di una  lunga collaborazione con la musicalità brasiliana. In sostanza, La Place du Marché Couvert, accoglierà gli artisti di Bahia (nativi o naturalizzati) come Armandinho Macedo, MDM percussioni, Mario Ulloa, Octavio Liochi, Frank Negrao, Anderson Samba, e tanti altri che condivideranno la loro musica e sperimenteranno la gioia di suonare con gli artisti ospiti provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti come  Cor des Alpes Suisse , Vallet- Ischer, Laurent Gavard, Aldo Brizzi e Reis Alter.
 
L’evento – “JAM SESSION OPEN AIR Festival” – mostra in questo modo le sue molteplici identità musicali che sono nel DNA di  Jô Queiroz, e della sua Associazione Culturale con sede nella regione svizzera, la Berimbau Events.
 
Jô Queiroz dopo essersi formata sotto la luce delle varie esperienze vissute nel mondo della danza, del  teatro, delle  arti visive e della musica (suo padre è il fondatore di Afoxé Monte Negro), ha ora  la possibilità di sperimentare il famoso direttore d’orchestra  Rafael Angelo, Keiller Rego, per il  teatro con Carlos Betão, Harildo Deda, per la   danza con Negrizu Santos (esponente della danza africana  presso Bahia) e nelle arti plastiche… oltre a Pierre Verger Fatumbi.
 
Bahia, con la sua grazia  conquista il mondo. E i suoi personaggi – professionisti, produttori e artisti tra i più importante al mondo – conquistano spazi di importanza sempre crescente.. Jô Queiroz partita da  Bahia, oggi vive in Svizzera ci tiene a dire che “mai Bahia mi abbandonerà, nel cuore, nella mia vita e nei miei progetti! ‘.
 

JAM SESSION OPEN AIR Festival“, è sostenuto dal consolato del Brasile a Ginevra e avrà la copertura mediatica della rivista italiana Sarapgebe.net e del portale Allinfo.it. L’evento promette, dunque, di rivelarsi   un luogo di celebrazione importante  per onorare il centenario di Jorge Amado.La brasilianista  Antonella Rita Roscilli, biografa ufficiale di  Zelia Gattai corrispondente in Italia per la Fondazione di Jorge Amado Fondazione terrà una conferenza sul famoso scrittore.  Sarà presentato inoltre al pubblico, in anteprima assoluta,  il documentario “Da Salvador-Bahia   a  Montreux: Omaggio al Centenario di Jorge Amado” diretto da Giovanni Pirri(All Media Company – Progetto Allinfo.it).Il documentario fa parte della collezione “Reportagens Especiais”  Italia-Svizzera-Brasile che fonde insieme tematiche legate al mondo della  letteratura, della musica e raccoglie le tante testimonianze su Amado.

L’evento promette di fare centro, oltre che attraverso la musica,  grazie anche alla presenza di  stand promozionali del turismo e stand gastronomici locali e nazionali in nome e per conto del multiculturalismo che è un valore culturale  ben consolidato  all’interno dello Stato Svizzero.

di Sue Menezes  (traduzione di G.P.)

Per leggere l’articolo di Sue Menezes in lingua originale:

https://bumbimediapress.wordpress.com/2012/08/22/a-bahia-nos-palcos-do-mundo-de-novo-by-sue-menezes/

(Alafia Do Brasil)

agosto 24, 2012 Posted by | I primi passi | , , , , , , , , | 1 commento