bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Onda Musicale si rinnova

Nuova grafica, tante notizie, Carlo Zannetti nuovo vicedirettore,

Andrea La Rovere caporedattore.

OndaMusicale.it, magazine online di musica e spettacolo, si rinnova e lo fa con una riorganizzazione interna, un profondo restyling grafico e rinnovando la parte relativa alle notizie.

La redazione come sempre darà la priorità, come una sorta di “mission”, alla freschezza delle notizie e alla loro attendibilità.

E se da un lato è indubbio che il modo di fare informazione, in questo caso informazione musicale, è profondamente cambiato, specie con l’avvento dei social, la nuova dirigenza di OndaMusicale.it è convinta che l’informazione buona, quelle verificata e mai copiata, quella frutto di ricerca e di passione, sia ancor un valore aggiunto da poter offrire ai lettori e appassionati.

Continua a leggere

marzo 8, 2021 Posted by | musica | , , , | Commenti disabilitati su Onda Musicale si rinnova

VERTICAL STAGE SESSION – Un palazzo. I suoi balconi. La musica.

VERTICAL STAGE SESSION – Un palazzo. I suoi balconi. La musica..

settembre 7, 2012 Posted by | magazine | , , | Lascia un commento

Tre giorni di incontri e musica per i dieci anni di O’scia’ – 27/28 e 29 settembre 2012 a Lampedusa

Una decima eccezionale edizione che si concluderà con tre giorni (27, 28 e 29 settembre prossimi) di incontri e grande musica dal vivo sulla spiaggia della Guitgia a Lampedusa, per celebrare i dieci anni di O’Scia’, la rassegna di arti e musica – ideata e realizzata da Claudio Baglioni e dalla Fondazione O’Scia’ – dedicata al tema dell’integrazione culturale e all’immagine di una delle aree più affascinanti dell’ intero Mediterraneo: l’arcipelago delle Pelagie.

E’ CiaO’scia’: un’edizione speciale di O’scia’, in occasione dei dieci anni della rassegna, ma soprattutto un’edizione particolare per intensità e profondità, che, nel riflettere sul difficile momento che attraversa il Paese, vuole affidare alla musica e alla sua capacità di “ricaricare”, trasmettere energia e voglia di ripartire, un messaggio positivo di rinascita e speranza per il futuro.

Grazie alla partecipazione di trecento grandi artisti italiani e stranieri, O’scia’ si è imposta all’attenzione dei media e dell’opinione pubblica internazionale, come la rassegna artistica a sfondo sociale più importante d’Europa. Una manifestazione unica, per il valore e la forza del messaggio, il numero e il livello delle testimonianze, l’originalità e la qualità del progetto artistico e la straordinaria longevità.

E’ questa la storia che CiaO’scia’ intende ricordare, per raccogliere i frutti di questi dieci anni di musica, impegno e sensibilizzazione e sottolineare i momenti più emozionanti e significativi dei mille incontri di cui Lampedusa è stata l’ispirazione, l’occasione e la casa, ma, soprattutto, il naturale catalizzatore che ha reso tutto possibile.

CiaO’scia’ – ha spiegato Baglioni – vuole essere il nostro modo di dire grazie. Grazie, innanzitutto, ai lampedusani, per aver dimostrato a tutto il mondo che attenzione agli altri e rispetto dipendono dai valori che portiamo dentro, più che da quello che succede intorno a noi; grazie agli artisti che ci hanno regalato la loro sensibilità, la loro arte, i loro pensieri e la loro voce, per aver arricchito, con la loro musica, le nostre coscienze e contribuito a illuminare la strada che ci attende; grazie alle Istituzioni – locali, nazionali ed europee – che hanno creduto in O’scia’ e hanno sostenuto il nostro progetto, rivolgendo a questa terra e alla sua gente l’attenzione che avevano sempre meritato, ma che non erano mai riusciti ad ottenere; grazie ai media che hanno contribuito a diffondere il messaggio di O’scia’, aiutandoci a mostrare il vero volto delle Pelagie – isole straordinarie, anche se tra le più problematiche d’Europa – che, malgrado grandi difficoltà, sono riuscite a incarnare e a suggerire un nuovo modello di società: quello di una società aperta, integrata, solidale, umana.”

CiaO’scia’ – ha concluso Baglioni – sarà una grande festa in musica, nella quale parole, note, suoni, immagini, ricordi e riflessioni rappresenteranno la sintesi finale e il momento più alto di questi incredibili e irripetibili dieci anni trascorsi insieme.”

 

agosto 24, 2012 Posted by | concerti, magazine, NEWS | , , , , , , , | Lascia un commento

Simone Cristicchi: oggi 7 agosto 2012 a Cortona con Valter Sivilotti

E’ il caso di scrivere che, anche se in tv lo si vede sempre meno Simone Cristicchi, live non solo spacca ma  fa sempre il suo gran bell’effetto: E’ per questa ragione che è spesso  in concerto.  Per il mese di agosto poi c’è una grande novità che lo riguarda perchè lo vede protagonista di uno spettacolo  novita  Martedì 7 agosto 2012 alle ore 21.30, quando si presenterà  ad Ortona in Piazza della Repubblica accompagnato al pianoforte  da Valter Sivilotti, maestro d’orchestra di grande spessore che ha contribuito ad accendere l’attenzione su artisti poi diventati  di grande livello.

Simone Cristicchi, ossia, il “Fabbricante di canzoni“, così lo definiscono in molti, proporrà il suo variegato repertorio di canzoni per trascinare come di consueto, il pubblico dentro il suo mondo fatto di piccole e grandi storie che inducono a riflettere.

Per far questo oltre che con Valter Sivilotti sarà  insieme a Daniela Brussolo, Piero Ricobello, Andrea Liani, Morris Sebastianutto, Alessio Cristin, Simone D’Eusanio, Elena Allegretto, Francesca Favit, Aleksandar Paunovich, Luca Carrara.

 

 

agosto 7, 2012 Posted by | magazine | , , , , , | Lascia un commento

Ci vuole tanto, troppo coraggio a non andare al concerto del Banco del Mutuo Soccorso. Oggi 28 giugno 2012

FONTE: Allinfo.it

Ci vuole tanto, troppo coraggio a non andare al concerto del Banco del Mutuo Soccorso. Ci sentiamo di scriverlo, a pieno testo, visto  che oggi 28 giugno 2012, a Villa Ada quello del Banco sarà un concerto desuto.

Arriva a corollario di uno scenario che non abbiamo problemi a dipingere come una delle  realtà dell’estate romana che si esprime nel migliore dei modi e grazie al quale “Roma  incontro al Mondo” che è poi, anche il titolo della diciannovesima edizione che traghetta grande musica e grandi talenti al centro del laghetto che affaccia su Via di Ponte Salario.

Il Banco ha già scelto  Villa Ada il 26 giugno  per presentare anche l’uscita di un cofanetto prodotto da Sony Music e Giancarlo Amendola e distribuito da Sony che ripercorre 40 anni di carriera del gruppo fondato da Vittorio Nocenzi.

Una presentazione alla quale hanno preso parte Vittorio Nocenzi, il produttore storico del Banco Amendola e Francesco di Giacomo. E’ stata questa l’occasone giusta per scambiare quattro chiacchere e condividere piccoli grandi emozioni che partono da un dato di fatto reale e principale chiave di lettura della musica del Banco del Mutuo Soccorso per un intero quarantennio: l’autenticità 

Il 2012, quindi, vede il Banco arrivare al suo quarantesimo anno di irripetibile carriera e successi. E questa occasione ha spinto la band a confessarsi, per la prima volta, raccontando la propria storia in modo ampio e coinvolgente.

Tutto parte come sempre dal  “Salvadanaio’ che è la forma della copertina che il Banco diede al suo primo vinile ‘Banco del Mutuo Soccorso’ nel 1972 e al cofanetto, uscito negli anni novanta, contenente i primi due album “Banco del Mutuo Soccorso” e “Darwin!”.

Il ‘Salvadanaio’ torna anche oggi  e al suo interno vanta un un booklet celebrativo che raccoglie, oltre alla storia mai raccontatadella sotrica band, anche foto inedite di quei lontani anni ’70. All’interno del cofanetto anche due  CD o due Vinili. Sul CD1 ed il primo Vinile troviamo la rimasterizzazione di “Banco del Mutuo Soccorso” del 1972, mentre il CD2 ed il secondo Vinile contengono tre brani inediti: POLIFONIA, TENTAZIONE e PADRE NOSTRO e tre brani live: RIP, METAMORFOSI  e TRACCIA.

I tre brani inediti sfatano di fatto la leggenda metropolitana che ha visto come protagonisti i ragazzi del Banco dal 72 ad oggi. I tre brani  infatti erano contenuti in un album degli anni 70  mai pubblicato.

Un evento unico come unici nel loro genere sono anche DUE NUOVI LIBRI sul Banco, i primi di cui gli artisti hanno autorizzato la pubblicazione. In questa assenza di notizie dirette durata quarant’anni, i miti e le leggende metropolitane sul Banco hanno raccontato in libertà la loro storia senza che i fans avessero in alternativa fonti “ufficiali”.  In questa ottica l’uscita dei due libri, editi entrambi da Stampa Alternativa, farà felici molti appassionati del Banco.

Leggi l’intero articolo QUI

giugno 28, 2012 Posted by | magazine | , , , | Lascia un commento