bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

PACIFICO al FESTIVAL DI SANREMO come co-autore del brano di MALIKA AYANE e al suo fianco come chitarrista sul palco dell’Ariston

Pacifico_foto di Federico Fred Cangianello_bPacifico, nome d’arte di Gino De Crescenzo, prosegue nella sua doppia attività di interprete (è al lavoro sul suo sesto disco, in fase avanzata di scrittura e realizzazione, che vedrà l’uscita a fine anno) e autore (ha scritto e scrive per grandi artisti italiani e sarà prossimamente presente come autore in diverse importanti uscite discografiche). Giovedì 12 febbraio sarà a fianco di Malika Ayane sul palco dell’Ariston, nella serata del Festival di Sanremo dedicata alle cover. Suonerà la chitarra acustica nel brano “Vivere” di Vasco Rossi.

  Continua a leggere

Annunci

febbraio 6, 2015 Posted by | musica | , , , | Lascia un commento

“Tributo a Ivan Graziani” da oggi in edicola

Tributo A Ivan Graziani” è il  un titolo essenziale e asciutto pensato per il doppio CD che è uscito ufficialmente il 28 agosto  sotto etichetta Sony e sarà disponibile, da oggi, in edicola allegato alla rivista XL. Il cd è un omaggio importante che vede il contributo di vari artisti come Simone Cristicchi, Cristina Donà, Mauro Ermanno Giovanardi, il figlio Filippo Graziani e molti altri e un “Best Of” con 14 brani del cantautore.

Il progetto nasce in coincidenza del 15° anniversario della scomparsa avvenuta il 1° gennaio 1997.

Nato, come spiega la promotrice Maria Laura Giulietti, “un po’ per gioco e un po’ per amore vede il contributo di artisti come Marlene Kuntz, alle prese con una versione energica di “Monnalisa”, Raiz rilegge “Fuoco sulla collina”, forse il brano più amato da Graziani. Da segnalare la presenza di Paolo Benvegnù, Roy Paci, Tre Allegri Ragazzi Morti, Marta Sui Tubi che hanno scelto rispettivamente “Olanda”, “Prudenza mai”, dall’album “Ivangarage”, “I lupi” e “Pigro”.

Agli artisti più noti al grande pubblico, tocca l’arduo compito di interpretare le ballads più famose del suo repertorio: Simone Cristicchi con la splendida “Firenze (Canzone triste)”, Cristina Donà si misura con la delicata “Agnese dolce Agnese” e Mauro Ermanno Giovanardi ha scelto “Lugano addio”, il primo successo discografico, lato B del 45 giri “I lupi”.

Presente nel cd anche il figlio di Ivan, Filippo, con una emozionante versione di “E sei così bella”.

Nel primo Cd, che si potrà acquistare anche in allegato alla rivista XL n.79 dal 31 agosto in poi, ci sarà il tributo vero e proprio, nel secondo versioni originali di altri 14 brani del cantautore.

Recentemente, da un’idea di Sabatino Matteucci e Luigi Candelori – jazzisti italiani originari di Teramo – è stato pubblicato un altro Cd tributo dal titolo “Ivan in jazz”, nel quale vari musicisti rivisitano brani famosi in chiave moderna (spaziando dal jazz al pop/funk), inserendo due composizioni inedite e originali create per l’occasione.

 

agosto 31, 2012 Posted by | magazine | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Tre giorni di incontri e musica per i dieci anni di O’scia’ – 27/28 e 29 settembre 2012 a Lampedusa

Una decima eccezionale edizione che si concluderà con tre giorni (27, 28 e 29 settembre prossimi) di incontri e grande musica dal vivo sulla spiaggia della Guitgia a Lampedusa, per celebrare i dieci anni di O’Scia’, la rassegna di arti e musica – ideata e realizzata da Claudio Baglioni e dalla Fondazione O’Scia’ – dedicata al tema dell’integrazione culturale e all’immagine di una delle aree più affascinanti dell’ intero Mediterraneo: l’arcipelago delle Pelagie.

E’ CiaO’scia’: un’edizione speciale di O’scia’, in occasione dei dieci anni della rassegna, ma soprattutto un’edizione particolare per intensità e profondità, che, nel riflettere sul difficile momento che attraversa il Paese, vuole affidare alla musica e alla sua capacità di “ricaricare”, trasmettere energia e voglia di ripartire, un messaggio positivo di rinascita e speranza per il futuro.

Grazie alla partecipazione di trecento grandi artisti italiani e stranieri, O’scia’ si è imposta all’attenzione dei media e dell’opinione pubblica internazionale, come la rassegna artistica a sfondo sociale più importante d’Europa. Una manifestazione unica, per il valore e la forza del messaggio, il numero e il livello delle testimonianze, l’originalità e la qualità del progetto artistico e la straordinaria longevità.

E’ questa la storia che CiaO’scia’ intende ricordare, per raccogliere i frutti di questi dieci anni di musica, impegno e sensibilizzazione e sottolineare i momenti più emozionanti e significativi dei mille incontri di cui Lampedusa è stata l’ispirazione, l’occasione e la casa, ma, soprattutto, il naturale catalizzatore che ha reso tutto possibile.

CiaO’scia’ – ha spiegato Baglioni – vuole essere il nostro modo di dire grazie. Grazie, innanzitutto, ai lampedusani, per aver dimostrato a tutto il mondo che attenzione agli altri e rispetto dipendono dai valori che portiamo dentro, più che da quello che succede intorno a noi; grazie agli artisti che ci hanno regalato la loro sensibilità, la loro arte, i loro pensieri e la loro voce, per aver arricchito, con la loro musica, le nostre coscienze e contribuito a illuminare la strada che ci attende; grazie alle Istituzioni – locali, nazionali ed europee – che hanno creduto in O’scia’ e hanno sostenuto il nostro progetto, rivolgendo a questa terra e alla sua gente l’attenzione che avevano sempre meritato, ma che non erano mai riusciti ad ottenere; grazie ai media che hanno contribuito a diffondere il messaggio di O’scia’, aiutandoci a mostrare il vero volto delle Pelagie – isole straordinarie, anche se tra le più problematiche d’Europa – che, malgrado grandi difficoltà, sono riuscite a incarnare e a suggerire un nuovo modello di società: quello di una società aperta, integrata, solidale, umana.”

CiaO’scia’ – ha concluso Baglioni – sarà una grande festa in musica, nella quale parole, note, suoni, immagini, ricordi e riflessioni rappresenteranno la sintesi finale e il momento più alto di questi incredibili e irripetibili dieci anni trascorsi insieme.”

 

agosto 24, 2012 Posted by | concerti, magazine, NEWS | , , , , , , , | Lascia un commento

Carletto, classe 2 agosto 1980 e la Voglia di Voglia

Lui è uno di quelli nato a Firenze il 2 agosto 1980, giorno molto complesso, dal clima musicale tipicamente caldo seppur decisamente poco torrido. Forse per generare anche una forma di  reazione al clima di attentati che fu capace di partorire   la strage di Bologna. Fatto sta che la musica in quel periodo viveva un fermento decisamente atipico.

Nel 1981 veniva  lanciata negli Stati Uniti la rete televisiva via cavo MTV, facendo “scoppiare”,  di conseguenza, la moda dei videoclip musicali.

L’anno dopo, guarda caso, l’Italia intera insieme a Corrado e Simone Jurgens cantava “Ed io che sono Carletto l’ho fatta nel letto / l’ho fatta nel letto / l’ho fatta per fare un dispetto / che bello scherzetto per mamma e papà.”. La canzone in questione si intitolava proprio “Carletto“.

Per fortuna,  nel 1982, usciva Thriller, sesto album in studio di Michael Jackson: l’album più venduto di tutti i tempi, avendo superato (unico nella storia) le 100 milioni di copie.
I primi anni  80 erano anche gli anni dei Dire Straits – che con oltre 30 milioni di copie vendute dell’album Brother in arms  diventerà anch’esso uno dei dischi più venduti della musica moderna -. A proposito di Dire Straits saranno dal vivo al The Place Martedì 24 luglio 2012

Poichè il mondo è solito vivere, soprattutto nei nomi, i propri corsi e ricorsi storici ecco, quasi trent’anni dopo, ossia,  dal 19 luglio possiamo trovare in rotazione uno strano videoclip dal titolo “Voglia di Voglia” cantato da un certo Carletto. Anche se non è lo stesso Carletto di quei mitici anni 80.

In verità, infatti, il Carletto in questione è il DJ/Speaker Carlo CARLETTO Nicoletti che con la pubblicazione del proprio brano dimostra di avercela messa proprio tutta a rievocare un certo spirito estivo che probabilmente aveva avuto già modo assoporare  e fare proprio mentre stava ancora nella pancia della mamma.

 

 

Carletto, dunque, è il protagonista di un video allegro, spiritoso e molto colorato che vede presenti, oltre all’amichevole partecipazione di Massimo Caputi anche  tre splendide ragazze cantanti e ballerine professioniste: Eleonora Lari, Marion Lager e Irene Tognaccini. Protagonisti del video anche  Paolo e Cesaresku, due simpatici comici romani, ben noti al pubblico per la Websitcom “Star Tresku“.

A firmare la regia del videoclip è Alberto Ceville, regista di Videoclip, attore, regista e sceneggiatore che negli ultimi anni si è fatto notare in tutta Europa come membro della Nazionale dei MATCH D’IMPROVVISAZIONE TEATRALE.

Carlo Carletto Nicoletti ovviamente, nel mondo reale che sta fuori il suo video, vive e conduce   su RTL 102.5 la trasmissione “Due Ganzi Due Ficcanaso” con  Massimo Caputi.

Va detto che con questo video Carletto continua a sostenere la “Fondazione Milano 25 Onlus” creata da Caterina Bellandi, nota ai più come Zia Caterina di Milano 25. Proprio Zia Caterina ha messo a disposizione per il video il suo meraviglioso taxi: un cab londinese adattato alle esigenze italiane.

Caterina guida un taxi allegro, colorato e inconfondibile pieno di pupazzi e chitarrine. Indossa cappelli stravaganti e regala sempre sorrisi sinceri.

Chi siede sul sedile posteriore del suo taxi si rende subito conto che la sua stravaganza e simpatia sono più efficaci di qualsiasi servizio sociale.

Effettua trasporti gratuiti per familiari e pazienti che necessitano di un passaggio con particolare attenzione alle persone in cura nei reparti di oncoematologia.

Per acquistare il singolo:
Link iTunes: http://itunes.apple.com/it/album/voglia-di-voglia-single/id545602254

Altri riferimenti:

Carletto su Twitter: @carlettoweb
Carletto su Facebook: https://www.facebook.com/CarlettoDJ.RTL.102.5.OfficialPage
Il Blog di Carletto: http://www.carlettoweb.com/

di Giovanni Pirri

luglio 23, 2012 Posted by | NEWS | , , , , | Lascia un commento

Il ritorno di Alexia: A volte sì A volte no

Alexia presenta alle radio il suo nuovo singolo dal titolo “A volte si a volte no”.
Un brano dalle sonorità estive e trascinanti per il suo ritorno a due anni dall’ultimo lavoro discografico. Alexia classe 1967 fa di questo disco una opportunità di contatto con il suo mondo musicale. Un ritorno alla grande  dopo la pubblicazione, nel lontano 2010 dell’album STAR.E con la nuova  Alexia sembrano di certo meno  lontani i tempi (1995) dell’uscita del  suo primo singolo Me and You che arriva al numero uno in classifica sia in Italia che in Spagna e l’anno dopo replica con: Summer is crazy, Number One e Uh la la la.

Del resto Alexia ottiene successi in Inghilterra, negli Stati Uniti e in Giappone tanto da poter essere definita una star a livello internazionale.

STAR, l’ultimo lavoro discografico di Alexia, prima del nuovo singolo si contraddistingueva per il  ritmo incalzante e groove tipicamente anni ’80, oggi, invece, nel 2012, con l’arrivo del nuovo singolo dal titolo  “A volte si a volte no”, c’è la voglia di stupire attraverso sonorità decisamente diverse. Per questa ragione c’è molto fermento da parte dei media.

di Giovanni Pirri

luglio 19, 2012 Posted by | magazine, NEWS | , , , , | Lascia un commento

Tazenda “Ottantotto”. Un attesissimo e grande ritorno discografico.

FONTE: Allinfo.it

Gli ultimi lavori della band sarda per eccellenza hanno fruttato un disco di platino per l’album Vida (110 mila copie!), il primo posto nelle chart italiane con il singolo Domo mia (duetto con Eros Ramazzotti) e altre autentiche perle grazie anche alle collaborazioni con Renga e Grignani.  I Tazenda ripartono con un progetto ambizioso che in più li vede questa volta in veste di discografici e produttori. Nasce l’etichetta Vida e si auto-battezza con il nuovo Ottantotto. Dodici tracce inedite che stabiliscono il necessario passo avanti che li tiene in stabile e sapiente equilibrio tra la loro idea di ricerca linguistica e divulgazione della tradizione della musica etnica e la voglia di realizzare pop song di qualità e di alta fruibilità.

La cifra stilistica dei tre alfieri del rock sardo subisce volontariamente una sterzata verso affascinanti esplorazioni del loro già collaudato sound meticcio e al contempo popolare.

Spaziose melodie dal sapore arcano, impreziosite da liriche mistico-romantiche alternate a ruvide e ritmiche cavalcate silvestri, sono gli affreschi che si avvicendano in questo simbolico Ottantotto destinato a far sognare e cantare i loro numerosissimi fan sardi in coro con la diaspora. L’antico e orgoglioso popolo erede della cultura pre-nuragica è infatti sparso in tutto il pianeta.

Il numero 88 si appoggia a date, ricorrenze, ritmi, concetti e altre velate idee che probabilmente rimarranno secretate come molti dei lori criptici significati. Il mistero che li avvolge da sempre è infatti una delle componenti più affascinanti della loro fortunata discografia.  
Il sound internazionale, ma fortemente connotato dal codice legato alla terra d’origine, permette loro di licenziare un lavoro che parla d’amore e di dolore, di natura e di rinascita interiore, di amicizia e di senso dello stupore davanti ad una vita imprevedibile. Le melodie, intense e meditate, sono perfettamente simbiotiche con i colori delle loro voci e con i suoni che sanno di pietra e di moog, di Hammond e di campagne silenziose, di chitarre elettriche e di vento di maestrale…

Leggi l’intero articolo QUI

 

giugno 28, 2012 Posted by | NEWS | , , , | Lascia un commento

Marco Guazzone & Stag al Roma Vintage il 19 luglio

FONTE: Allinfo.it

Giovedì 19 luglio a ROMA VINTAGE, Parco di San Sebastiano (Via di Porta San Sebastiano 2), alle ore 22.30, il cantautore 24enne Marco Guazzone – messosi in luce all’ultimo Festival di Sanremo con il brano “Guasto” – sarà in concerto con la sua band, gli Stag.

C’è molto fermento per questa nuova apparizione di Marco Guazzone con gli Stag.

Nell’attesa del concerto del 19 luglio, sulla pagina ufficiale di Marco Guazzone gli STAG hanno lanciato IL CONCORSO DELL’ESTATE 2012.

I primi 50 fan che entro il 19 avranno mandato una e-mail a officialstag@gmail.com Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo. contenente la foto del biglietto del concerto del 19 luglio al Roma Vintage si aggiudicheranno un premio di tutto riguardo.

https://www.facebook.com/marcoguazzone

Per saperne di più

 

giugno 26, 2012 Posted by | NEWS | , , , , , | Lascia un commento

Giorgia Bruni è “l’amante”

FONTE: Allinfo.it

Giorgia Bruni pubblica  “L’AMANTE’”, ovvero  il nuovo singolo estratto da “Il coraggio di dirlo”, il suo album d’esordio uscito nei primi mesi del 2012 per l’Etichetta One e Music di Gianni Errera.

Giorgia Bruni è nata il 28 ottobre 1988 a Roma. La sua vera passione è il canto che studia presso la scuola Igem di Roma e perfeziona alla scuola Artitalia della stessa città. Nel 2005 viene selezionata per partecipare alla manifestazione Sanremo in… Campus al teatro Ariston qualificandosi per le finali.

Nel 2006 frequenta l’Accademia del Musica presso il teatro Forever Young con la direzione del maestro Ermanno Croce dove vince la borsa di studio per interprete vocale e forte personalità artistica. Nello stesso anno torna al Teatro Ariston a Sanremo per debuttare quale protagonista del musical “Prova a dire t’amo” e da li parte in tournèe per tutto il 2007 in varie città italiane e teatri tra i quali l’Olimpico di Roma, il Regio di Parma, il Nuovo di Milano, l’Impero di Brindisi e tanti altri. Nello stesso periodo partecipa a diversi stage che supera brillantemente ottenendo di partecipare al premio Mia Martini.

Ha partecipato alle selezioni di vari concorsi  e nel 2010 riceve il premio REA per il brano “gli artisti”. Nel giugno dello stesso anno partecipa al “festival degli autori” dove si classifica al terzo posto. Stesso anno ma ad agosto incontra il suo attuale produttore e manager Giorgio Ferrara (co organizzatore dei festival di Sanremo 1989 e 1990).

Giorgia Bruni oggi ha al suo attivo un album prodotto artisticamente da Gianni Errera della One e Music. Un album ricco di emozioni e suoni da cui viene estratto il secondo singolo “L’amante” scritto per lei da Stefano Borgia.

Guarda la video intervista di Allinfo a Giorgia Bruni

PROMOZIONE E COMUNICAZIONE: Filippo Broglia

giugno 22, 2012 Posted by | NEWS | , , , | Lascia un commento