bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Bracconaggio: guardaparco arrestati in Africa e Asia. Rapporto ONU conferma che la più grande minaccia è la corruzione‏

survival internationalUn nuovo rapporto ONU ha confermato che, in molti parti del mondo, al cuore dei crimini contro la fauna vi sono funzionari corrotti, e non i gruppi terroristici o i popoli indigeni che cacciano per nutrire le loro famiglie.

I risultati del rapporto sono arrivati in concomitanza con un’ondata di arresti di guardaparco in Africa e Asia, facendo crescere il timore di “un’epidemia” mondiale di bracconaggio e corruzione tra i guardaparco che dovrebbero proteggere le specie in via di estinzione.

Tra i recenti arresti per corruzione nell’ambito della conservazione vi sono:

– Un guardaparco in Camerun, Mpaé Désiré, e un capo della polizia locale arrestati per sospetto coinvolgimento nel commercio illegale di avorio nella terra ancestrale dei ‘Pigmei’ Baka e di altre tribù della foresta. I Baka avevano accusato Mpaé di aver picchiato gli indigeni e dato fuoco a uno dei loro accampamenti nella foresta dopo aver accusato loro di bracconaggio.

Continua a leggere

giugno 15, 2016 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , | Lascia un commento