bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Luca Bonaffini e “La notte in cui spuntò la luna dal monte”

LUCA BONAFFINI 

La Notte In Cui Spuntò La Luna Dal Monte

Le Canzoni E La Storia Di Pierangelo Bertoli 

Special guest: ALBERTO BERTOLI

Venerdì 09 Novembre 2018 – dalle ore 21:00
Teatro Pax – Provaglio D’iseo (BS)

 

Quasi trent’anni fa, nel febbraio del 1991, Pierangelo Bertoli (a sorpresa e contro ogni previsione) strappò l’applauso più lungo della storia del Festival di Sanremo. Tanti già lo conoscevano per i suoi successi radiofonici, molti lo amavano e lo stimavano per le sue canzoni impegnate e di spessore.

Ma fu proprio grazie a “Spunta la luna dal monte”, scritta e cantata coi i Tazenda (band sarda), che il cantautore italiano divenne simbolo della canzone civile e popolare al tempo stesso, sfidando la diversa abilità che lo aveva costretto ad una carrozzina fin dall’età di undici mesi, a causa della poliomielite.

Ma come nacque questa canzone? Qual è il segreto che si cela dietro il successo di un antieroe mediatico, ma così amato dalla gente?

Luca Bonaffini, suo collaboratore storico (che proprio in quegli anni era suo braccio destro, chitarrista e co-autore) ha svelato in un libro (la notte in cui spuntò la luna dal monte, 2013) come prese forma in una notte quella canzone, perché Bonaffini era lì con lui.

Il 30 dicembre 2015 il giornalista Giancarlo Governi ha dedicato al cantautore emiliano una trasmissione su RAI TRE, dove – grazie al ricordo di Fiorella Mannoia, Nek, Ligabue e Bonaffini – è stato straordinario comprendere la storia di questo personaggio straordinario.

Continua a leggere

Annunci

settembre 24, 2018 Posted by | eventi, musica | , , , | Commenti disabilitati su Luca Bonaffini e “La notte in cui spuntò la luna dal monte”

“Nato Ieri” feat Alberto Bertoli è il nuovo singolo di Gianfranco Riccelli & gli Arangara

indietro-non-tornoIndietro non ci torno” è il quarto album di Gianfranco Riccelli & Arangara che come nei precedenti si rifà alla tradizione cantautorale italiana aprendosi a contaminazioni dal sapore antico ma allo stesso tempo moderno.

Anche in questo disco Gianfranco ha magistralmente musicato due testi inediti, uno di Claudio Lolli (Le mie scale ) e uno di Pierangelo Bertoli (Nato Ieri) che , con la partecipazione di Alberto Bertoli, figlio del cantautore di Sassuolo, è il singolo estratto, in radio dal 27 Gennaio prossimo.

Indietro non ci torno, E parlami d’amore e I falchi e la madre vedono invece la collaborazione di Marcello Barillà quale autore.

Sulla scia dell’esperienza bolognese del collettivo Emirati Calabri Uniti (E.C.U.) il musicista Gianfranco Riccelli fonda il gruppo Arangara composto da musicisti calabresi residenti a Bologna e legati dalla passione per il canto popolare del sud Italia e la realtà cantautorale italiana.

Continua a leggere

gennaio 25, 2016 Posted by | musica | , , , , , , | Lascia un commento