bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Presentazione “aMare Leggere” e “Una Nave di libri per Barcellona”, il 9 dicembre a Roma

I libri, il mare, Barcellona: il mensile “Leggere:tutti” da nove anni organizza Una Nave di Libri per Barcellona e da sei anni aMare Leggere, Festival della letteratura per ragazzi sul mare, viaggi letterari realizzati in collaborazione con Grimaldi Lines e con il patrocinio dell’Istituto italiano di Cultura di Barcellona. Si tratta di esperienze indimenticabili per migliaia di viaggiatori (famiglie, scuole o amici) che nel corso del tempo sono approdati a Barcellona dopo una singolare navigazione all’insegna dei libri.

Visto l’approssimarsi delle edizioni 2018  “Leggere:tutti” ha deciso di ringraziare gli autori e i lettori che negli anni hanno condiviso questa doppia esperienza straordinaria, invitandoli a “Più Libri Più Liberi”, la rassegna romana della piccola e media editoria che quest’anno si terrà per la prima volta nella suggestiva Nuvola di Fuksas.

Nella giornata di Sabato 9 Dicembre, alle ore 13.30, presso la Aldus Room, il direttore Giuseppe Marchetti Tricamo e l’ideatore e animatore dei viaggi letterari Sergio Auricchio incontreranno e ringrazieranno i tanti protagonisti delle due iniziative e annunceranno il programma delle nuove edizioni.

Continua a leggere

Annunci

dicembre 7, 2017 Posted by | editoria, eventi | , , , , | Lascia un commento

Marco Tullio Barboni e il suo “…e lo chiamerai destino” a Più libri più liberi

picmonkey-collagePiù libri più liberi è la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria che, iniziata il 7 dicembre a Roma, nel Palazzo dei Congressi dell’Eur, si protrarrà fino all’ 11 dicembre.

Giunta alla sua quindicesima edizione, #plpl è l’unica fiera al mondo dedicata esclusivamente all’editoria indipendente, dove ogni anno oltre 400 editori, provenienti da tutto il Paese, presentano al pubblico il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 300 eventi in cui incontrare autori, assistere a reading e performance musicali, ascoltare dibattiti sulle tematiche di settore.

Questa fiera letteraria, nata nel dicembre del 2002 da un’idea del Gruppo Piccoli Editori dell’Associazione Italiana Editori, ha ospitato anche la creatura letteraria di Marco Tullio Barboni: “…e lo chiamerai destino“, edito da Edizioni Kappa ed ospite di Overtoure Edizioni.

Continua a leggere

dicembre 8, 2016 Posted by | libri | , , , | Lascia un commento

Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: “PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI”

14-12-22 - Più libri più liberi - Duecentoquindici-page-001Innumerevoli i demeriti del fascismo, ma sull’architettura niente da dire. Questo meraviglioso scatolone è il Palazzo dei Congressi, progettato da Adalberto Libera nel ’38 per essere il perno dell’E42, faraonica, anzi imperiale e megalomaniaca esposizione celebrativa del Ventennio.

Solo che i calcoli erano sbagliati (non quelli architettonici, quelli politici) e l’E42, è diventata l’EUR, un qualunque quartiere cittadino. Malgrado il vecchio trucco di cambiare nomi e sigle, l’edificio, insieme agli altri sopravvissuti dell’epoca, rimane magnifico. Anzi, ci sembra ogni giorno più bello, come tutta la nostra architettura di regime, uffici postali, tribunali, stazioni, scuole.

Continua a leggere

dicembre 22, 2014 Posted by | le lune_dì stefano torossi, il cavalier serpente | , , | Lascia un commento

“Più libri più liberi” – Roma dal 6 al 9 dicembre Eur Palazzo dei Congressi

400 espositori, 60mila titoli, 280 appuntamenti in fiera, 140 iniziative in 50 luoghi della città. Autori internazionali, talenti italiani, esplorazioni tra fumetto, musica e arti visive. Più grande, ricca e indipendente che mai, torna la Fiera nazionale della piccola e media editoria.
 
Valorizzare la sperimentazione, scoprire in anticipo nuovi talenti internazionali, garantire la biodiversità del panorama culturale del nostro paese. Sono solo alcuni degli inestimabili pregi dell’editoria indipendente italiana. Un settore ricco e dinamico che ogni anno è responsabile di circa il 25% delle novità in libreria e a cui è dedicata Più libri più liberi, Fiera nazionale della piccola e media editoria, in programma da giovedì 6 a domenica 9 dicembre 2012 al Palazzo dei Congressi, che per la prima volta invade tutta Roma con Più libri più luoghi, un programma di 140 iniziative in 50 luoghi della città.
 
 

Promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori e giunta all’undicesima edizione, la fiera conferma il suo ruolo di esploratrice dell’altra editoria italiana, quella che si muove fuori dall’orbita dei grandi gruppi, trova la sua forza nell’indipendenza culturale ed economica delle proprie scelte e – oggi più che mai, nel secolo dell’intreccio e della contaminazione tra i media – è protagonista fondamentale e insostituibile nel coprire le innumerevoli forme della scrittura. In linea con lo spirito inclusivo dello slogan: “anche questo è un libro!”.

Fin dalla sua fondazione, Più libri più liberi si sviluppa e propone non tanto o solo come fiera-mercato, bensì come espressione di un network culturale, sociale e imprenditoriale, che coinvolge oltre al vasto pubblico di appassionati e lettori anche tutte le categorie professionali (autori, editori, traduttori, esperti di marketing, librai, bibliotecari, illustratori, talent scout), affronta con naturalezza e coraggio i cambiamenti del settore (e-book, blog, self publishing, social network), stuzzica la curiosità di lettori, appassionati, addetti ai lavori, studenti.

Come? Ospitando autori internazionali dalla storia unica e dall’identità fortissima, come il veterano del giornalismo investigativo Günther Wallraff, il testimone della crisi greca Christos Ikonomou o le nuove voci della narrativa di origine africana Moussa Konaté, José Eduardo Agualusa e Yvan Sagnet. Autori contemporanei, innovativi, contaminati, così come contemporaneo, innovativo e contaminato è l’approccio nei confronti della produzione italiana: dalla presenza dei big della narrativa (Andrea Camilleri, Massimo Carlotto, Marcello Fois, Marco Malvaldi, Dacia Maraini…), della saggistica (Giorgio Agamben, Alfonso Berardinelli, Luciano Canfora…) all’intreccio con il fumetto (Lorenzo Mattotti, Zerocalcare), con la musica più fresca e battagliera (Vasco Brondi, Pierpaolo Capovilla, Federico Fiumani), con il cinema (Nanni Moretti, Steve Della Casa), con l’impegno civile (ci sarà un focus sulle mafie, ospite il Procuratore Nazionale Antimafia Pietro Grasso). E poi ancora la multimedialità, la poesia, i convegni e le tavole rotonde sull’editoria (con il ciclo Lettori, scrittori ed editori: alcune idee per uscire dalla crisi), gli appuntamenti professionali Dentro la tempesta perfetta, guardando al futuro (nell’ambito dei quali si presenteranno gli attesi dati Nielsen e si affronterà – tra gli altri – il tema del pluralismo culturale), le partnership con lo Scaffale d’Arte del Palazzo delle Esposizioni e l’ILA – Istituto Italo-Latino Americano.

Un successo già premiato dai numeri del passato che si conferma quest’anno con 383 editori, 60mila titoli presenti in fiera, 280 appuntamenti in programma, 140 iniziative fuori fiera in 50 luoghi della città, 300 istituti scolastici coinvolti. Nell’edizione alle porte, l’offerta di Più libri più liberi si arricchisce ulteriormente grazie all’ingresso in fiera di 40 nuovi editori, mentre il programma aggiunge ai tradizionali appuntamenti con autori italiani e internazionali una serie di importanti novità: da quest’anno la Fiera esce dal Palazzo dei Congressi e inaugura una programmazione off (Più libri più luoghi) che coinvolge cinquanta luoghi cittadini con iniziative ed eventi culturali, e un progetto per le scuole Più libri più grandi, realizzato in collaborazione con le Biblioteche di Roma e dedicato agli studenti di elementari, medie e superiori. Per la prima volta Più libri più liberi entra nelle università romane con una serie di seminari, Più libri più idee, volti all’esplorazione dei nuovi orizzonti dell’editoria, organizzati in collaborazione con le università romane La Sapienza, Tor Vergata, Luiss, con l’Istituto Europeo di Design e con l’Università degli Studi dell’Aquila.

Più libri più liberi è organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) con il sostegno di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per i beni librari, gli istituti culturali e il diritto d’autore con il Centro per il Libro e la Lettura, Regione Lazio, Provincia di Roma, Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con l’Istituto Biblioteche di Roma, l’ICE ex Istituto per il Commercio con l’Estero, l’azienda per i trasporti capitolina Atac, Radio 3 Fahrenheit e ALI – Associazione Librai Italiani.
Contribuiscono inoltre: Sony, Ricoh, Ibs.it, Meta, Liberologico, Argentovivo, Informazioni editoriali, Promedia, Scripta, CSC Grafica.

Più libri più liberi è anche su Internet e social network. Sul sito ufficiale www.plpl.it sono disponibili il programma della fiera, aggiornamenti, novità e i collegamenti diretti ai profili Facebook, Twitter, Flickr e YouTube.

È disponibile inoltre l’applicazione per smartphone Più libri 2012

dicembre 4, 2012 Posted by | eventi, libri | , | Lascia un commento