bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Doc Italiano sombre J. VELOSO teve noite de sucesso

O cantor e compositor baiano J. Veloso exibiu na última sexta-feira, dia 24 de agosto no Auditório do Espaço Cultura Ciranda Café (Rio Vermelho), pela primeira vez no Brasil o documentário gravado na Piazza del Popolo, em Roma/Itália, sobre a sua visão do cenário musical dentro e fora do país. O curta foi uma realização da Allinfo TV italiana, com direção o cineasta Giovanni Pirri e idealização da jornalista Antonella Rita Roscilli.

O evento contou com um breve bate-papo de J. Veloso e Antonella Rita com o público presente lotou o auditório e pocket show do cantor com os amigos: Luciano Salvador Bahia, Stella Maris, Mazzo Guimarães, Rosy Mattos, Zeu Lobo, Sueli Sodré, Marília Sodré, Raimundo Nova e ainda teve as presenças ilustres Paulo Dourado (diretor de teatro), Duda Tawill (jornalista), Roberto Cordeiro (artista plástico), Hellen Pacheco (chef de cozinha), Cinthia Santiago (produtora cultural), Deo Carvalho (ator), Sayuri Koshima (produtora cultural), Geraldo Badá (produtor cultural), Mauricio Pessoa (produtor cultural), Roney George (artista plástico) e Marcia Damasceno (produtora cultural).

Na ocasião jornalista italiana foi presenteada por dois grandes artistas uma escultura denominada “Curvas de Gabriela” de Silvio Mendes e a tela “Antonella Baiana” de Thiago Bols.

Versione in Portoghese QUI

Devido a sua ausência – Giovanni Pirri roteirista do documentário italiano “J. Veloso um Cavaleiro de Jorge” enviou essa mensagem da Itália:

“É incrível como às vezes acontecem algumas situações na vida. Em algumas delas ou graças a elas, você pode sentir a emoção como se você tivesse já vivido aquela situação. Como se a pessoa ou situação que você está enfrentando estivessem lá na frente de seus olhos há sempre e que te ensinassem a ter uma visão mais clara de um país fora do comum que mal suporta a idéia de estar associado com certos estereótipos divulgados por pessoas que pensam de conhecer aquele país.
O mesmo país que, de fato, nunca realmente tiveram desejo de conhecer de verdade. O encontro com Jota Piazza del Popolo 15 de julho de 2012 foi uma oportunidade para focalizar minha atenção sobre o encontro com uma cultura capaz de causar na minha alma um sentimento fundo de magia. Como? Através de palavras, ações e intenções que lutam contra preconceitos e espalham dentro de você uma viva e saudável curiosidade, naturalmente perfeita. Do ponto de vista artístico, certamente a cultura brasileira cuida e protege a semente de espontaneidade e o desejo de reinventar-se, de conhecer e ser reconhecido por seu talento e criatividade, experimentação e capacidade de contaminação. Tudo em nome de valores que fazem da espiritualidade o próprio centro”.

VERSIONE IN ITALIANOUna missione importante  che proietta l’attenzione di Allinfo.it non solo verso il Brasile ma anche verso quei luoghi nei quali la cultura  Brasiliana  ha saputo costruire nuove e forti radici.

Per inaugurare questo spazio legato ai Reportagens Itália Brasil girati e diretti dal sottoscritto abbiamo pensato di pubblicare l’intervista fatta ad un artista, tra i più importanti della scena musicale brasiliana: Jota Velloso.

In venti anni di carriera Jota Velloso ha costruito un solido e personale percorso artistico. Propone uno stile musicale che espande nel mondo le tradizioni musicali del nordest brasiliano, ove il samba de raiz si fonde a ritmi contagianti che hanno ispirato grandi della musica brasiliana come Maria Bethania e Caetano Veloso. Nipote dei due grandi artisti, Jota Velloso è autore di canzoni famose nella voce di Maria Bethania.” [1]

Il “reportagens” girato interamente in Portoghese, nella versione Italiana è stato tradotto e doppiato dalla brasilianista, giornalista, scrittrice, traduttrice e biografa ufficiale della scrittrice Zélia Gattai, la dott.ssa Antonella Rita Roscilli.

——-

Naturalmente questa approfondita intervista a Jota Velloso non è che solo l’inizio e nel mese di Settembre Allinfo.it in collaborazione con la rivista Sarapegbe.net si sposterà a Montreaux per raccontare il viaggio in terra Svizzera della musica proveniente dallo Stato di Bahia.

L’appuntamento è per il 29/30 settembre a Montreaux per raccontare attraverso le immagini (anche con dirette streaming dedicate) la musica che porterà il proprio messaggio di cultura in terra Svizzera. 

Montreaux sarà anche l’occasione per stabilire un nuovo punto di contatto tra la musica italiana e quella brasiliana che, in passato, è rimasto imbrigliato all’interno di filosofie esclusivamente commerciali.

di Giovanni Pirri

[1] Tratto da: “Jota Veloso e Os Cavaleiros de Jorge, la musica brasiliana di qualità nell’estate europea 2012, di Antonella Rita Roscilli. In “Sarapegbe”, Rivista di Cultura e Società del Brasile e altri Mosaici

(Alafaia Do Brasil)

agosto 27, 2012 Posted by | I primi passi | , , , , , , , | Lascia un commento

Jam Session Open Air Montreaux Music Festival Live

if there is no communication, no growth – se non c’è comunicazione non c’è crescita – s’il n’y a pas de communication, il n’y a pas de croissance – se não há comunicação, há crescimento

s’il n’y a pas de croissance, il n’ya pas d’échange culturel – if there is no growth, there is no cultural exchange – Se non c’è crescita, non vi è scambio culturale

et si il ya un échange culturel, il n’ya pas de paix – e se non vi è scambio culturale, non c’è pace – and if there is cultural exchange, there is no peace

Questa è la riflessione che può nascere spontanea se si pensa all’Evento degli eventi che il prossimo 29/30 settembre presso la  Place du Marché Couvert Montreux Suisse suggellerà un gemellaggio importante che si realizzerà tra la Svizzera, il Brasile  e l’Italia

Stiamo parlando di “Jam Session Open Air Montreaux Music Festival Live” il Festival  voluto fortemente da  Jô Queiroz e dalla  Association Culturelle Berimbau Events  – (Facebook page): https://www.facebook.com/pages/Jam-Session-Open-Air-Montreux/468027513226003

Tanti gli artisti presenti, alcuni dei quali, sono ancora in via di definizione.
Stiamo parlando di Amana Melome’, Armandinho Macêdo, Mário Ulloa, Mdm, Reis & Aldo Brizzi, Vallet-Ischer Quartet, Morello & Barth, Cor des Alpes Vont, Ademir Candido, Reis Alter et Aldo Brizzi, Anderson Souza, Daniel Lima e di tutti coloro i quali da qui al 29 settembre sceglieranno di essere spettatori e, al tempo stesso, attori di un confronto tra la cultura Jazz nativa in terra Svizzera e la Cultura Brasiliana del Jazz.

Per sostenere questa iniziativa attualmente alla Prima Edizione cerca e richiedi maggiori info attraverso il sito http://jamsessionopenair.wix.com/jamsessionopenair

Per condividerla attraverso facebook partecipa al seguente Evento https://www.facebook.com/events/231812936940658/permalink/231978550257430/?notif_t=like

Con questa Edizione nasce  la collaborazione della Associazione Culturale Berimbau con la rivista Sarapegbe.net e All Media Company – Progetto Allinfo.it.

di Giovanni Pirri

(Alafia Do Brasil)

agosto 20, 2012 Posted by | eventos/eventi | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Jam Session Open-Air Montreux by Jô Queiroz Gerber – 29/30 settembre 2012

Il 29 e 30 Settembre  2012, la prima Edizione del  Jam Session Open-Air Montreux offrirà una estensione creativa ed entusiasta volta ad unire il jazz ascoltato in Svizzera e la musica strumentale attualmente prodotta a Bahia, definita “jazz brasiliano“, in modo da promuovere e favorire il riavvicinamento sociale e culturale dei due paesi. La prima Edizione del  Jam Session Open-Air Montreux Association Culturelle Berimbau è organizzata da Jô Queiroz Gerber nata a Bahia e naturalizzata Svizzera.

E con questa Edizione nasce  la collaborazione della Associazione Culturale Berimbau con la rivista Sarapegbe.net  e All Media Company – Progetto Allinfo.it.

29/30 Sept. 2012, Jam Session Open-Air Montreux propose une prolongation créative et enthousiaste par l’union du jazz écouté en Suisse et de la musique instrumentale produite actuellement à Bahia qui se nomme «jazz Brésilien», cela afin de promouvoir ainsi le rapprochement culturel et social des deux pays. [Proposé par Association Culturelle Berimbau]

Et avec cette édition qui est né avec la  collaboration de l’Association culturelle Berimbau avec le magazine  Sarapegbe.net e All Media Company – Progetto Allinfo.it

(Alafia Do Brasil)

agosto 18, 2012 Posted by | imagens/gallery | , , , , , , | Lascia un commento

Sulla scia di Jorge Amado: Reportagens Itália Brasil

La nuova rubrica di Allinfo,  Alafia, dedicata interamente alle storie, agli eventi e alla cultura Brasiliana  pur essendo  stata creata da poco tempo prosegue il suo cammino tra piccole e  grandi sorprese. Oltre a permettere di gemellare  due differenti culture desiderose di conoscersi reciprocamente –  senza dover  rinunciare alla propria identità – dal mese di agosto  nel giorno in cui ricorre in centenario di Jorge Amado,  Alafiadiventa un  ponte di collegamento importante tra l’Italia ed il Brasile.

Una missione importante  che proietta l’attenzione di Allinfo.it   non solo verso il Brasile ma anche verso quei luoghi nei quali la cultura  Brasiliana  ha saputo costruire nuove e forti radici.

Per inaugurare questo spazio legato ai Reportagens Itália Brasil  girati e diretti dal sottoscritto abbiamo pensato di pubblicare l’intervista fatta ad un artista, tra i più importanti della scena musicale brasiliana: Jota Velloso. 

VERSIONE IN ITALIANO.

In venti anni di carriera Jota Velloso ha costruito un solido e personale percorso artistico. Propone uno stile musicale che espande nel mondo le tradizioni musicali del nordest brasiliano, ove il samba de raiz si fonde a ritmi contagianti che hanno ispirato grandi della musica brasiliana come Maria Bethania e Caetano Veloso. Nipote dei due grandi artisti, Jota Velloso è autore di canzoni famose nella voce di Maria Bethania.” [1]

Il “reportagens” girato interamente in Portoghese, nella versione Italiana è stato tradotto e doppiato dalla brasilianista, giornalista, scrittrice, traduttrice e biografa ufficiale della scrittrice Zélia Gattai, la dott.ssa Antonella Rita Roscilli.

VERSIONE IN PORTOGHESE.  (coming soon)

Naturalmente questa approfondita intervista a Jota Velloso non è che solo l’inizio e nel mese di Settembre Allinfo.it in collaborazione con la rivista Sarapegbe.net si sposterà a Montreaux per raccontare il viaggio in terra Svizzera della musica proveniente dallo Stato di Bahia.

 L’appuntamento è per il 29/30 settembre a Montreauxper raccontare attraverso le immagini (anche con dirette streaming dedicate) la musica che porterà il proprio messaggio di cultura in terra Svizzera. Montreauxsarà anche l’occasione per stabilire un nuovo punto di contatto tra la musica italiana e quella brasiliana che, in passato, è rimasto imbrigliato all’interno di filosofie esclusivamente commerciali.

di Giovanni Pirri

[1] Tratto da: “Jota Veloso e Os Cavaleiros de Jorge, la musica brasiliana di qualità nell’estate europea 2012, di Antonella Rita Roscilli. In “Sarapegbe”, Rivista di Cultura e Società del Brasile e altri Mosaici.

(Alafia Do Brasil)

agosto 14, 2012 Posted by | I primi passi | , , , , , , , , | Lascia un commento