bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Sparare a vista nel nome della conservazione: Survival chiede la condanna ONU

Survival International ha chiesto al Relatore Speciale delle Nazioni Unite sulle esecuzioni extragiudiziali di condannare la politica dello sparare a vista ai fini della conservazione.

In una lettera all’esperto ONU, Survival scrive che “la politica dello sparare a vista ha un impatto diretto sui popoli indigeni che vivono all’interno o in prossimità delle ‘aree protette’… in particolare quando i guardaparco non fanno alcuna distinzione tra cacciatori di sussistenza e bracconieri commerciali.”

“Nessuno sa quando ai guardaparco è permesso usare la forza letale contro [i sospetti bracconieri], e per i familiari è impossibile chiedere conto delle azioni dei funzionari che essi ritengono abbiano ucciso senza una buona ragione. Molti paesi sono andati oltre, e hanno garantito l’immunità penale ai guardaparco”, continua la lettera.

Continua a leggere

Annunci

marzo 31, 2017 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , | Lascia un commento