bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

TV da baraccone: emittente australiana colpevole di razzismo‏

L’emittente australiana Channel 7 è stata ritenuta colpevole di razzismo per aver trasmesso un reportage su una tribù amazzonica talmente estremo da essere etichettato come ‘TV da baraccone’ da Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni.

Con una storica sentenza, nel settembre 2012 l’Authority che regola gli organi di stampa australiani, ACMA, aveva riconosciuto Channel 7 colpevole di “provocare intensa avversione, serio disprezzo e grave dileggio contro una persona o un gruppo” e di aver trasmesso materiale inaccurato. Channel 7 aveva chiesto il controllo giurisdizionale, ma oggi il Tribunale federale ha confermato la sentenza.

Continua a leggere

Annunci

giugno 24, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , | Lascia un commento

Coppa del Mondo e popoli indigeni: il lato oscuro del Brasile‏

Il logo della Coppa del Mondo imperversa ovunque, e FIFA e Coca-Cola promuovono l’evento utilizzando l’immagine di un Indiano sorridente accompagnata dalla scritta “Benvenuti alla Coppa di tutto il mondo”.

Dato il coinvolgimento di Coca Cola nell’accaparramento di terra che porta morte e miseria al popolo indigeno più numeroso del Brasile, i Guarani, l’utilizzo dell’immagine degli Indiani è una scelta quantomeno audace’ denuncia il Direttore generale di Survival International Stephen Corry. “La compagnia, infatti, compra zucchero dal gigante alimentare Bunge, che a sua volta acquista canna da zucchero prodotta nella terra rubata alla tribù.”

Continua a leggere

giugno 5, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , , | Lascia un commento

‘Un’arrogante sciocchezza’: Survival critica il lavoro del fotografo Jimmy Nelson‏

Il Direttore generale di Survival International, Stephen Corry, ha sferrato un’arringa contro il lavoro del famoso fotografo Jimmy Nelson, autore del libro fotografico “Before they pass away” (Prima che scompaiano), definendolo “un’arrogante sciocchezza”.

Secondo Corry, il libro non solo fornisce una descrizione dei popoli indigeni falsa e dannosa, ma manca anche di citare i crimini che vengono commessi contro questi popoli nel nome del “progresso”.

Continua a leggere

giugno 5, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , , , , | Lascia un commento

Sviluppo: a chi fa bene davvero? Nuovo film satirico di Survival narrato da Elio‏

Si intitola Arrivano i nostri!, vede la partecipazione straordinaria di Elio, ed è un brillante, provocatorio cartone animato diffuso da Survival International per denunciare la distruzione dei popoli indigeni del mondo, spesso operata nel nome dello “sviluppo”.

In soli due minuti, il cartone animato mostra come lo “sviluppo” possa privare popoli indigeni autosufficienti delle loro terre, delle loro risorse e della loro dignità, trasformandoli in mendicanti.

Continua a leggere

maggio 11, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , , | Lascia un commento

Liberi dagli invasori: trionfa la campagna per salvare la tribù più minacciata del mondo‏

Tutti gli invasori illegali sono stati espulsi dal territorio indigeno degli Awá. Ad annunciarlo è il governo brasiliano e per la campagna in difesa della tribù più minacciata del mondo, lanciata da Survival, è una vittoria senza precedenti.

Era il 25 aprile 2012 quando Survival International e la star hollywoodiana Colin Firth lanciarono la campagna internazionale per salvare gli Awá dall’estinzione. Due anni incessanti di pressioni e iniziative che oggi regalano a Survival e ai popoli indigeni di tutto il modo un successo straordinario.

Continua a leggere

aprile 27, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , | Lascia un commento

Boscimane al Principe Carlo: ‘Non siamo bracconieri!’‏

Un Boscimane della Central Kalahari Game Reserve ha viaggiato più di 8.000 chilometri, dal Botswana a Londra, per dire al Principe Carlo: “Non siamo bracconieri, cacciamo per sopravvivenza”.

In febbraio il Presidente del Botswana Ian Khama era stato ospite d’onore alla conferenza internazionale contro il bracconaggio di Londra, insieme al Principe Carlo e al Principe William. In quell’occasione il Principe William aveva lanciato la campagna United for Wildlife, che riunisce sette grandi organizzazioni per la conservazione, tra cui anche l’americana Conservation International. Il Presidente Khama fa parte del consiglio direttivo dell’organizzazione.

Continua a leggere

aprile 8, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , , , , , | Lascia un commento

Misteriosa epidemia uccide tribù contattata di recente‏

Una misteriosa epidemia sta uccidendo i membri di una tribù sudamericana entrata recentemente in contatto con il mondo esterno. A denunciarlo è Survival International in occasione della Giornata Mondiale della Salute, che si celebra il 7 aprile.

Gli Ayoreo-Totobiegosode del Paraguay stanno morendo a causa di una malattia simile alla tubercolosi che non viene rilevata dagli esami medici. I membri della tribù sono costretti ad uscire dalla loro foresta perché gli allevatori di bestiame bruciano e radono al suolo il territorio.

Continua a leggere

aprile 6, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , , , , | Lascia un commento

Indiani incontattati lasciati in balia di taglialegna e trafficanti di droga‏

Survival International ha denunciato oggi che gli Indiani amazzonici incontattati fotografati di recente dall’alto sono stati abbandonati al loro destino dopo che i trafficanti di droga e i taglialegna illegali hanno assaltato un avamposto governativo incaricato di proteggere il territorio degli indigeni.

Il gruppo di Indiani vive vicino al fiume Xinane nello stato brasiliano di Acre, a poca distanza dal confine con il Perù; qui gli attivisti denunciano da tempo l’estensione del disboscamento illegale nei territori degli Indiani isolati.

Continua a leggere

marzo 31, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , | Lascia un commento

Botswana: divieto di caccia per i Boscimani affamati ma non per i collezionisti di trofei‏

È un pesce d’aprile? Leggi fino in fondo per scoprirlo

Il Presidente del Botswana Khama ha vietato ogni tipo di caccia nel paese: il divieto si estende anche ai Boscimani che cacciano per nutrire le loro famiglie, mentre è stata fatta un’eccezione per i collezionisti di trofei che pagano fino a 8.000 dollari per cacciare giraffe e zebre.

I turisti benestanti, infatti, vengono incoraggiati a visitare il Botswana per cacciare grossa selvaggina nei ranch privati, che sono stati esentati dal divieto. Invece i Boscimani della Central Kalahari Game Reserve del Botswana, che cacciano da millenni con lance, archi e frecce, vengono arrestati, picchiati e imprigionati perché cacciano per sostentarsi.

Continua a leggere

marzo 31, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , , , | Lascia un commento

Il lato oscuro del Brasile: il gigante petrolifero Petrobras nel ‘profondo dell’Amazzonia’‏

La società petrolifera nazionale Petrobras ha iniziato la ricerca di petrolio e gas in una delle aree più isolate dell’Amazzonia, mettendo in grave pericolo diverse tribù isolate.

Secondo fonti locali, la Petrobras ha installato 15 chiatte con generatori ad alta-capacità nonchè oleodotti e macchinari per l’attività estrattiva sul fiume Tapauá, nello stato di Amazonas. Le esplorazioni hanno luogo nelle vicinanze di sette territori indigeni, tra cui si contano le terre dei Suruwaha, dei Banawa, dei Deni e dei Paumari.

Continua a leggere

marzo 27, 2014 Posted by | fuori o dentro le righe? | , , , | Lascia un commento