bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Teatro Parioli Peppino De Filippo: KIRON CAFE’ di Aurelio Gatti (dall’11 al 14 maggio)‏

ImageProxy (5)Al Teatro Parioli Peppino De Filippoda mercoledì 11 a sabato 14 maggio, va in scena KIRON CAFE’ – la commedia del Centauro e altre storie, uno spettacolo per danza, musica, teatro interpretato da un affiatato ensemble di danzatori, attori e cantanti di pregiatissimo livello: Giuseppe Bersani, Carlotta Bruni, Marta Cirello, Eugenio Dura, Tiziana D’Angelo, Luna Marongiu, Rosa Merlino, Mario Brancaccio e Sebastiano Tringali accompagnati dalla musica dal vivo di Marcello Fiorini e Antonio Pellegrino.

Lo spettacolo  si ispira alle opere di Ovidio, Dante e Omero attraverso il mito e affronta il tema dei profughi non solo come migrazioni geografiche ma anche come rischio per le identità culturali del Mediterraneo. La vicenda si svolge in un caffè sperduto negli altopiani dell’Anatolia, tenuto da due improbabili gestori: Il Centauro Kirone e Prometeo, accomunati da una generosità “mitica”verso dei e semidei, il primo e uomini, il secondo.

Continua a leggere

Annunci

Mag 5, 2016 Posted by | teatro | , , , , , , , , | Lascia un commento

CIAK….SI SUONA! Grandi Musiche per Grande Cinema

ciak

Ciak… si suona! Grandi Musiche per Grande Cinema
Roma, 22 maggio 2016 ore 18:00
TEATRO PARIOLI – Peppino De Filippo
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Il progetto “Ciak… si suona! Grandi Musiche per Grande Cinema” vuole estendere al cinema della seconda metà del 1900 le conoscenze musicali dei giovani musicisti: quelle pellicole e brani memorabili che sono, invece, rimasti nell’immaginario visivo e nella memoria dei più adulti.

Un lavoro difficile – spiega l’ideatrice dell’evento Giulia Pasquazi Berlirinel quale si cimentano 35 elementi (tutti giovani di Conservatorio e al di sotto dei 28 anni) diretti da un altrettanto giovane direttore, Claudio Galassi, diplomato al Conservatorio dell’Aquila che ha anche curato le elaborazioni musicali, una sorta di rispettoso restyling, che rende i brani ancor più godibili e con un impatto che coinvolge i due sensi estetici per eccellenza, l’occhio e l’udito: gli occhi guardano le immagini, l’orecchio ascolta e sente tutta la varietà che i suoni esprimono e, insieme, sono in grado di suscitare ed evocare sentimenti e ricordi“.

Continua a leggere

Mag 2, 2016 Posted by | musica, teatro | , , , , | Lascia un commento

PARIOLI IN DANZA: le Ballades della Compagnia Fabula Saltica (Roma, 3-4 marzo, Teatro Parioli Peppino De Filippo)‏

ImageProxyNuovo doppio appuntamento al Teatro Parioli Peppino De Filippo con la rassegna PARIOLI IN DANZA curata da Aurelio Gatti: giovedì 3 e venerdì 4 marzo è di scena Ballades, un lavoro di impostazione e concezione moderna, che attinge dalle tradizioni culturali e popolari del nostro Paese, ispirato in gran parte anche alla pellicola di un grande maestro del cinema italiano, Ballando Ballando di Ettore Scola, compianto regista a cui l’opera è dedicata.

Continua a leggere

febbraio 24, 2016 Posted by | teatro | , , , , , , | Lascia un commento

Concerto di Natale della Banda della Marina Militare italiana – Fondazione Telethon (Roma, Teatro Parioli, 22 dicembre)

PicMonkey CollageDai grandi brani della musica operistica per banda alle colonne sonore dei film che hanno fatto la storia del cinema, passando per i classici della tradizione natalizia!
Questo il programma  del  Concerto di Natale che vede protagonista la  Banda della Marina Militare italiana.

L’evento intitolato “Il Teatro d’autore a un passo dal cuore” che è stato pensato a favore della Fondazione Telethon si terrà il prossimo 22 dicembre presso il Teatro Parioli.   L’idea del concerto nasce per volontà di Luigi De Filippo

Continua a leggere

dicembre 14, 2015 Posted by | teatro | , , , , , | Lascia un commento

PARIOLI IN DANZA: Argonauti – Giasone e Medea (Roma, 9 e 10 novembre, Teatro Parioli Peppino De Filippo)‏

ARGONAUTI_0131Da Apollonio Rodio, Euripide, drammaturgia Maurizio Donadoni, Aurelio Gatti, Cinzia Maccagnano,  regia e coreografia Aurelio Gatti.
Con  Carlotta Bruni, Valeria Busdraghi, Stefano Fardelli, Rosa Merlino e Cinzia Maccagnano

Nell’ambito della rassegna PARIOLI IN DANZA, lunedì 9 e martedì 10 novembre va in scena al Teatro Parioli Peppino De Filippo ARGONAUTI – Giasone e Medea, uno spettacolo di danza teatro che vede interpreti Carlotta Bruni, Valeria Busdraghi, Stefano Fardelli, Rosa Merlino, con la partecipazione dell’attrice Cinzia Maccagnano.

Continua a leggere

novembre 4, 2015 Posted by | I primi passi | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Rassegna PRIMO SALE al TEATRO PARIOLI: si chiude con “IL DUELLO” – Roma, 23-24 ottobre 2015

PicMonkey CollagePRIMO SALE rassegna teatrale di artisti emergenti a cura di Giulio Baffi

23-24 ottobre 2015 – ore 21:00  I Due della Città del Sole in collaborazione con Sus Babi Teatro

IL DUELLO di Matilde D’Accardi Tratto dall’omonimo romanzo di Joseph Conrad
Regia Alessandro Marmorini – Musiche originali Francesco Leineri
Con  Michele Lisi, Carlotta Mangione, Alessandro Marmorini, Davide Paciolla

Continua a leggere

ottobre 21, 2015 Posted by | teatro | , , , , , , , , , | Lascia un commento

PRIMO SALE al TEATRO PARIOLI PEPPINO DE FILIPPO: PATRES (Roma, 13-14 ottobre 2015)‏

PicMonkey CollageSecondo appuntamento al Teatro Parioli Peppino De Filippo per la rassegna teatrale Primo Sale, curata da Giulio Baffi. E’ la volta di Patres, del centro di produzione calabrese Scenari sensibili, che vedrà in scena Dario Natale e Gianluca Vetromillo in una performance scritta e diretta da Saverio Tavano.

Un giovane Telemaco di Calabria attende da anni il ritorno di suo padre, paralizzato nell’attesa,  davanti  all’orizzonte che può solo  immaginare  dal  buio  della  sua  cecità, attende su una spiaggia bagnata dal Mar Tirreno, mette le mani in avanti per vedere l’orizzonte, si rivolge verso il mare e aspetta che questo padre ritorni.

Continua a leggere

ottobre 12, 2015 Posted by | teatro | , , , , , , | Lascia un commento

TEATRO PARIOLI PEPPINO DE FILIPPO: la rassegna PRIMO SALE debutta con WRONG PLAY, MY LORD! (Roma, 9-10 ottobre)‏

ImageProxy (1)

@ParioliTeatro

PRIMO SALE
rassegna teatrale di artisti emergenti
a cura di Giulio Baffi

9-10 ottobre 2015 – ore 21

The Hats
WRONG PLAY, MY  LORD!
da Amleto di William Shakespeare
regia Ludovica Rambelli
aiuto regia Victoria De Campora
con  Arturo Muselli, Alessio Sica, Margherita Romeo

Continua a leggere

ottobre 5, 2015 Posted by | teatro | , , , , , | Lascia un commento

Intervista a Luigi de Filippo – Conferenza Stampa Teatro Parioli

FONTE: Allinfo.it

 

giugno 18, 2012 Posted by | interviste | , , , , | Lascia un commento

Presentata la stagione 2012/2013 del Teatro Parioli Peppino De Filippo

FONTE: Allinfo.it

Con la nuova stagione 2012 /13 il Teatro Parioli Peppino De Filippo, con la direzione artistica di Luigi De Filippo, si presenta come un progetto molto ambizioso, ovvero quello di associare il suo nome, non solo alla cultura intesa in senso teatrale e letterario, ma anche al divertimento, all’evasione, al piacere di trascorrere una serata scegliendo tra un panorama di proposte differenziate, tra prosa, musica, intrattenimento, arte e tutto ciò che ‘fa spettacolo’.

Un teatro che ‘vive’ ogni giorno della settimana, con una stagione teatrale, che si preannuncia particolarmente interessante per la grande qualità delle compagnie presenti nel cartellone, ma anche per le proposte musicali e gli spettacoli per bambini.

“Per il secondo anno assumo la Direzione Artistica del Teatro Parioli” dichiara Luigi De Filippo, ‘che ho dedicato ad un grande artista: mio padre Peppino De Filippo. Bilanci del primo anno non ne faccio, abbiamo seminato bene ed ora speriamo di raccogliere bene, speriamo che il pubblico accorra numeroso a sostenere le nostre scelte artistiche. Potrà scegliere tra il teatro dei De Filippo, di Scarpetta, di Shakespeare, di Goldoni, di Moliére, Margerite Yourcenar, Plauto, Neil Simon, Armando Curcio o novità italiane come Daniele Falleri. Assieme a me saranno protagonisti artisti come Giorgio Albertazzi, Maurizio Scaparro, Debora Caprioglio, Marco Messeri, Corinne Clery, Franco Oppini, Domenico Pantano, Gaia De Laurentiis, Valeria Ciangottini, Stefano Artissunch, Andrea Roncato, Monica Scattini, Pia Engleberth, Roberta Giarrusso, Mario Zucca, Marina Thovez e tanti altri.

Ci sarà il teatro per bambini, concerti, l’evento-spettacolo del Burlesque, il tango argentino di Los Hermanos. Teatro per tutti i gusti e tutte le tasche. Per me Luigi De Filippo, non è solo importante far bene il teatro, ma è anche importante far bene il mestiere di uomo, e io lo faccio attraverso il Teatro, perché è l’unica cosa che so far bene.’

Ecco la stagione teatrale del Teatro Parioli Peppino De Filippo: a inaugurarla, dal 25 ottobre al 18 novembre, la Compagnia di Teatro Luigi De Filippo che presenta, Cani e gatti (marito e moglie) di Eduardo Scarpetta riduzione e regia di Luigi De Filippo. Una delle più divertenti commedie del grande Eduardo Scarpetta, ancora di sorprendente attualità e che conferma ancora una volta la validità del teatro di grande tradizione napoletana. Luigi De Filippo, regista ed interprete oramai affermato come una delle personalità più rappresentative ed autorevoli del teatro napoletano, è un protagonista di eccezionale misura comica con una compagnia di undici giovani attori che lo affianca validamente.

Dal 22 novembre al 2 dicembre, A piedi nudi nel parco di Neil Simon, regia Stefano Artissunch, con Gaia De Laurentiis, Valeria Ciangottini, Stefano Artissunch, Libero Sansavini e con Federico Fioresi. La commedia, da cui è stato tratto l’omonimo film, racconta le storie e i personaggi che si incontrano e si scontrano e sono esempi di vita vissuta raccontati con battute irresistibili, episodi spassosi ed una spiritosa deformazione dell’attualità, in una lucida disamina della nevrosi dell’uomo contemporaneo, solo e fragile nella gestione dei rapporti che lo circondano. L’attualità del testo offre terreno fertile alla recitazione schietta e dinamica dei protagonisti.

Dal 4 al 9 dicembre, La donna di garbo di Carlo Goldoni, elaborazione di Marco Messeri e Emanuele Barresi, regia di Emanuele Barresi con Debora Caprioglio e Marco Messeri e con Antonella Piccolo, Emanuele Barresi, Cristina Cirilli, Riccardo De Francesca, Fabrizio Brandi, Eleonora Zacchi. ‘La donna di garbo’ è la prima commedia a cui si fa risalire l’incipit di quella che sarà la grande riforma teatrale del Goldoni. Nella versione attuale, ‘snellita’, rispetto all’originale, molto rilievo va ad uno degli elementi della commedia: il racconto di una famiglia borghese, i cui membri sono posseduti da vizi e manie incontrollabili.

Dall’11 al 21 dicembre 2012, Tartufo di Molière, regia Giovanni Anfuso con Franco Oppini, Corinne Clery, Domenico Pantano. Un’opera che dalla prima rappresentazione ha avuto un successo senza precedenti. Molta acqua è passata sotto i ponti da allora, ed è ovvio che la commedia di Molière oggi si trascrive da sé in un’altra chiave e si carica di nuovo del più profondo significato.

Il 22 e 23 dicembre un evento speciale: Les Follies Burlesqu, prodotto e diretto da Voodoo De Luxe con la direzione artistica di Virgil Riccomi. Les Follies Burlesque è la prima rivista teatrale italiana che si ispira a ‘Ziegfeld Follies’, ‘Earl  CarrollTheatre’ e ‘Les Follies Bergères’, che hanno fatto la storia della ‘Revue de Music-hall’ e del Varietà. Questo spettacolo nasce dal sodalizio tra Italia e Inghilterra: il Royal Burlesque Revue, prima rivista italiana, si fonde con Hurly Burly Girlys, lo show britannico che spopola a Londra, grazie all’indiscussa regina del Burlesque, la diva Polly Rae. Insieme a Polly, che proporrà un cocktail di burlesque ‘noir’ intriso di sensualità e umorismo, in scena, Laurie Hagen, Janet Fischietto e Dolly Glamour. A presentare l’intero spettacolo, Sin Sara Bin.

Per lo spettacolo di Capodanno, il 31 dicembre e il 1 gennaio, Tango, con Enrique y Guillermo De Fazio, Los Hermanos Macana. Protagonisti indiscussi dei festival di tango in tutti i continenti, i fratelli Macana, sono considerati una delle coppie di ballerini più talentuose del panorama ‘tanguero’ internazionale. Hanno la particolarità di esibirsi in coppia, come i ‘compadritos’, che alle origini del Tango, per carenza di donne, erano costretti a  ballare tra di loro. A impreziosire lo spettacolo, uno straordinario corpo di ballo di dieci ballerini e le musiche dal vivo di una strepitosa orchestra della nuova generazione ‘tanguera’ di Buenos Aires.

Dal 3 al 13 gennaio, Il marito di mio figlio, un testo di un autore contemporaneo a cui è affidata anche la regia, Daniele Falleri, con Andrea Roncato, Monica Scattini, Pia Engleberth, Roberta Giarrusso. Una moderna commedia degli equivoci che affronta con ironia un tabù sulla cresta dell’onda in tutto il mondo: il matrimonio gay. Non è una storia di propaganda, non vuole portare la bandiera di nessun movimento, vuole andare oltre. O più precisamente vuole essere tutto questo ed altro. La chiave di osservazione della storia esige di non prescindere da una considerazione fondamentale, e cioè che ancor prima di essere gay i due protagonisti, sono due ragazzi che si amano.

Dal 17 al 27 gennaio, la Compagnia di Teatro Luigi De Filippo presenta: Peppino, quante belle risate, di Peppino De Filippo, regia Luigi De Filippo. Saranno presentati, ‘Aria Paesana’, una storia commovente ma pervasa da quella ironia e comicità propria di Peppino De Filippo che sapeva mostrare, anche fra le lacrime, la risata della commedia umana e, ‘Quale onore’, la storia di un modesto impiegato, che sperando in un avanzamento, invita a cena a casa sua il suo direttore. Questi due atti unici sono due classici esempi del grande Teatro umoristico dei De Filippo, maestri nell’Arte di far ridere riflettendo. In scena, con Luigi De Filippo undici attori.

Dal 1 al 10 febbraio, Romeo e Giulietta di William Shakespeare, regia di Giuseppe Marini con Fabio Bussotti, Mauro Conte, Riccardo Francia, Fabio Fusco, Serena Mattace Raso, Fiorenza Pieri, Simone Pieroni, Nicolò Scarparo, Francesco Wolf e Lucas Waldem Zanfolini. Con Romeo e Giulietta, Shakespeare porta in scena la più alta e suprema indagine poetica sulla vera natura dell’amore, insieme una profonda meditazione sulle insidie del linguaggio, incapace di contenere e rappresentare il reale sulla propria arte.

Un vero e proprio evento dal 19 febbraio al 17 marzo, Giorgio Albertazzi in Memorie di Adriano, di Marguerite Yourcenar, regia di Maurizio Scaparro. ‘Memorie di Adriano è uno spettacolo che mi è caro in modo particolare”, dichiara Maurizio Scaparro, “fin dalla prima edizione del 1989, è legato a tante emozioni e tanti ricordi miei e di Giorgio Albertazzi. Mai come oggi questo spettacolo e questo testo mi sembrano così attuali. Riproponiamo al pubblico romano lo spettacolo, al Teatro Parioli Peppino De Filippo, che ha riaperto a nuova vita, significativamente a Roma, che assieme alla Spagna e alla Grecia, sono state le Patrie di Adriano e continuano a essere, con una nostra speranza utopica, culla della civiltà occidentale e mediterranea”.

Dal 19 al 24 marzo, Casina, da Tito Maccio Plauto, di e regia Marina Thovez. Casina è l’ultima commedia di Plauto, quella che scrisse poco prima di morire; è l’opera in cui la maturità consacrata del poeta ci regala un intreccio senza ‘distrazioni’ e una ricchezza umana insolita che trae forza dalle passioni e dai sentimenti. Storie di infedeltà coniugali, rivalità tra servi, tra genitori e figli, invidie tra amiche, piccoli dispetti, grandi scherzi. E’ il trionfo del difetto umano.

Chiuderà la stagione teatrale del Teatro Parioli Peppino De Filippo, dal 4 al 21 aprile, la Compagnia di Teatro Luigi De Filippo in A che servono questi quattrini’, commedia in due atti di Armando Curcio, riduzione di Peppino De Filippo, musiche e regia di  Luigi De Filippo. Una commedia di grande attualità, andata in scena per la prima volta nel 1940, fu una delle più divertenti commedie che resero celebri i grandi fratelli De Filippo, Eduardo e Peppino. Interpretata, questa volta, da Luigi De Filippo e dalla sua Compagnia, racconta le vicende del marchese Eduardo Parascandoli che, diventato serenamente povero, vuole dimostrare che i quattrini non servono a nulla, e che basta la fama della ricchezza per procurarsi crediti da tutti. Infatti, attraverso comiche situazioni, ci riesce ed anzi, dimostra che per guadagnare del danaro non occorre né lavorare, né disporre di capitali, ma basta essere furbi. Con la sua comicità ironica ed amara Luigi De Filippo, è l’ interprete ideale per questa famosa commedia che ancor oggi diverte e fa riflettere.

Da segnalare un grande sforzo produttivo per un teatro privato come il Teatro Parioli Peppino De Filippo, ovvero la produzione, nella stagione 2012/13 degli spettacoli, ‘Memorie di Adriano’ e la coproduzione con Zen Project de ‘Il marito di mio figlio ‘.

Ma non ci sarà solo la stagione teatrale al Teatro Parioli Peppino De Filippo. Infatti, in collaborazione con ‘Musica&Musica – Eventi e Spettacoli’, il prossimo 11 novembre inizierà la rassegna Risvegli lirici, ciclo di concerti classico-lirici presentati dall’orchestra I Virtuosi d’Opera di Roma ed eseguiti la domenica mattina per buona parte della stagione di prosa. ‘Risvegli lirici’ si presenta come un progetto volto ad indirizzare l’offerta musicale classico-lirica ad un pubblico sempre più ampio. Le proposte dei diversi ensemble musicali dell’Orchestra I Virtuosi d’Opera di Roma, importante realtà nel panorama musicale internazionale diretta dal M° Adriano Melchiorre, attingono ai grandi classici della tradizione italiana ed europea. Ai concerti dedicati alla grande lirica (Le più belle arie d’opera e Quadri d’Opera) si alterneranno intensi momenti classico-virtuosistici (Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi), sempre con l’obiettivo di avvicinare con arie di grande fama ed impatto, anche coloro che non sempre si accostano volentieri a questi generi musicali.

Anche il teatro per l’infanzia  avrà il suo spazio nel cartellone del Teatro Parioli Peppino De Filippo, che lo fa avvalendosi della collaborazione del ‘Teatro San Carlino’, da sempre attento alle esigenze di bambini e ragazzi e punto di riferimento a Roma con una propria sede stabile nel cuore di Villa Borghese. Da novembre a febbraio, si alterneranno sul palcoscenico quattro titoli: La Bella addormentata nel bosco, Lo Schiaccianoci, Cappuccetto Rosso e Hansel e Gretel. Questi quattro classici del repertorio fiabesco vedranno in scena burattini di legno, pupazzi di gommapiuma, attori e un elemento fondamentale per il supporto alla partecipazione dei bambini agli spettacoli, la musica suonata dal vivo al pianoforte in tutte le produzioni proposte.

Dopo l’ottimo successo della prima edizione ritorna anche la rassegna Parioli in Musica, che si svolgerà nel periodo compreso tra i mesi di marzo e aprile ed è realizzata dal Teatro Parioli Peppino De Filippo in collaborazione con le Associazioni Kuntura, Luce a Cavallo e con il contributo di Jando Music. La rassegna ospiterà grandi artisti impegnati nella ricerca di linguaggi innovativi protesi verso generi che fanno riferimento alla tradizione della musica indie rock,  jazz fino all’elettronica applicata al pop. Sul palcoscenico, accanto ad artisti affermati, si esibiranno giovani talenti che troveranno in ‘Parioli in Musica’, un luogo di crescita, visibilità ed espressione. Numerose attività collaterali, come workshop e micro conferenze, arricchiranno ancora di più la programmazione.

Un altro tassello importante nell’attività del Teatro Parioli Peppino De Filippo, la collaborazione con l’Accademia Silvio D’Amico.

giugno 18, 2012 Posted by | I primi passi | , , , | Lascia un commento