bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Presentazione “Zer0Magazine 2017” – Morlupo, 20 maggio

Zer0Magazine 2017

Le parole con le persone dentro

presentazione della pubblicazione ideata
dall’Associazione Culturale Libellula e edita da Formebrevi
nell’ambito di Scuola in Piazza
una manifestazione organizzata
dall’Istituto Comprensivo Falcone e Borsellino di Morlupo

Sabato 20 maggio
ore 18 SALA CONFERENZE
Piazza Armando Diaz

 

Sabato 20 maggio alle 18 avrà luogo la presentazione dell’aperiodico Zer0Magazine 2017 il giornale realizzato dagli studenti dell’IC Falcone e Borsellino e dagli utenti del Servizio DSM ASL Roma4. La pubblicazione in versione cartacea sarà distribuita gratuitamente dall’Associazione Libellula a partire dal 20 maggio. Mentre a partire da martedì 30 maggio potrà essere consultata e scaricata gratuitamente tramite il sito dell’Associazione Culturale Libellula.

Continua a leggere

Maggio 18, 2017 Posted by | editoria, eventi | , , | Lascia un commento

Le parole sono importanti – Progetto “Zer0magazine 2017” – Morlupo, 12 aprile

“In che modo i linguaggi di media e social media condizionano gli ambiti più disparati della nostra vita? In che misura, queste nuove forme di comunicazione, mutano nel profondo i comportamenti sociali e relazionali?”

Zer0magazine 2017 è una proposta di dialogo rivolta non soltanto ai giovanissimi nell’ambito della comunicazione. Un’esplorazione condivisa in quelle che Paola Del Zoppo, co-ideatrice con Viviana Scarinci del progetto, indica come: “intenzioni “veloci” contemporanee –chatpost in blogFacebookTwitter e altri tipi di comunicazione con testo e immagini – per proporre i primi input nel riconoscimento della violenza, della disparità e della manipolazione in molti ambiti di interazione”.

Nell’ambito dei laboratori condotti a scuola e con gli utenti del CSM finalizzati alla produzione dei contenuti del magazine, prosegue Del Zoppo: “affronteremo temi quali sessismovittimismorazzismopassività aggressivarovesciamento delle posizioni e insulti celati. Sveleremo insieme i tranelli e i trabocchetti di linguaggi che coadiuvano l’affermazione di realtà fittizie e la manipolazione relazionale, allontanando da interazioni autentiche e immergendo in un mondo che talvolta non lascia possibilità di risalita. Alla base resta la concezione che il linguaggio sia di per sé “creatore di mondi” e la profonda e positiva convinzione che si possa interagire con esso plasmando mondi in cui la violenza sia assente.”

Continua a leggere

aprile 9, 2017 Posted by | editoria, eventi | , , , , | Lascia un commento