bumbi Media Press

un sentire, mai sentito, è ascoltarmi (sb)

Canapa Mundi 2020 – VI Fiera Internazionale della Canapa

Canapa Mundi 2020
VI Fiera Internazionale della Canapa

Dal 21 al 23 febbraio 2020 la VI edizione di una delle fiere più grandi d’Europa

11.000 mq, 250 espositori da Italia e dal mondo, oltre 50 eventi e appuntamenti, market, mostre, cibo e spettacoli tra sostenibilità e benessere, artigianato e nuove tecnologie, gastronomia, legalità, nutraceutica, medicina e biobonifica

Dalle ore 11.00 alle 20.00, Fiera di Roma, ingresso EST
Via A.G. Eiffel (traversa Via Portuense) – Roma

Continua a leggere

gennaio 29, 2020 Posted by | eventi | , | Commenti disabilitati su Canapa Mundi 2020 – VI Fiera Internazionale della Canapa

MERCATI DI TRAIANO si rinnovano: una call per designer con Live Museum Live Change

Live Museum Live Change – progetto di PAV, realizzato nell’ambito dell’Avviso Atelier Arte Bellezza Cultura della Regione Lazio (P.O.R. FESR Lazio 2014/2020 azione 3.3.1b), grazie anche alla collaborazione con Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali – il 22 novembre, per il “museo abitato” di Via Quattro Novembre, ha lanciato una call volta alla selezione di artisti per interventi installativi e in formato multimediale, per abitare uno spazio unico come i Mercati di Traiano e dialogare non solo con la sua stratificazione storica e culturale ma anche con le comunità che oggi lo attraversano.

Sono state oltre 140 le candidature di artisti e collettivi che, provenienti da tutta Italia, hanno aderito alla call di Live Museum Live Change, per proporre opere context – specific all’interno del Museo dei Mercati di Traiano.

  Continua a leggere

gennaio 29, 2020 Posted by | concorsi | | Commenti disabilitati su MERCATI DI TRAIANO si rinnovano: una call per designer con Live Museum Live Change

ROMA FRINGE FESTIVAL 2020 – I Vincitori dell’Ottava Edizione

Il miglior spettacolo del Roma Fringe Festival 2020 è “La difficilissima storia della vita di Ciccio Speranza” di LMS – Les Moustaches. Vince anche il Premio della Stampa e il Premio Alessandro Fersen per la ricerca e l’innovazione.

Qui tutti i vincitori del Roma Fringe Festival 2020:
Miglior Attrice Viola Di Caprio per “Monologo schizofrenico”
Miglior Attore Lahire Tortora per “I perdenti di Acapulco”
Miglior Regia Luigi Saravo per “Enio. Materiali per una terra perduta”
Miglior Drammaturgia Susanna Mameli per S’accabadora
Spirito Fringe “A quel paese” di Anfiteatro Sud
Speciale Off “Io sono chi” di e con Alessia Arena

A decidere i vincitori del Roma Fringe Festival 2020 è stata una giuria composta da Manuela Kustermann (presidente di Giuria) Ulderico Pesce, Valentino Orfeo, Ferruccio Marotti, Pasquale Pesce, Pierpaolo Sepe, Italo Moscati, Raffaella Azim, insieme a un parterre stampa che assegnerà il premio della critica. Tra i premi 2020, inoltre, si è aggiunta una novità: l’introduzione del Premio Alessandro Fersen per la ricerca e innovazione che verrà direttamente dalla Fondazione Alessandro Fersen.

Continua a leggere

gennaio 29, 2020 Posted by | post eventi | , | Commenti disabilitati su ROMA FRINGE FESTIVAL 2020 – I Vincitori dell’Ottava Edizione

Italian Music Contest 2019 – Vincitori e Finalisti

Successo per ITALIAN MUSIC CONTEST- #imc19 creato e dedicato ai nuovi cantautori ed interpreti. La prima edizione  ha visto sul podio tre cantautrici alla finale del 20 gennaio 2020 a Le Mura, trasmessa da Cesare Deserto in diretta streaming su Italian Music News e su Italian Mad House. Dopo la prima esibizione di tutti gli otto finalisti, si sono sfidati  sul palco i quattro “superfinalisti” per le battle; Federico Proietti, Melga, Alex Allyfy e Candida. Alla fine delle tre battle vince la prima edizione di  Italian Music Contes #imc19 la giovanissima Candida. Scelta molto sofferta per la giuria perché i quattro superfinalisti delle battle rappresentano stili e modalità di fare scena completamente diverse: il cantautore romano Federico Proietti, accompagnato dalla sua band composta da fortissimi musicisti, ha presentato un pop molto energico e coinvolgente che invoglia il pubblico a partecipare, la catanese Alex Allyfy, che si aggiudica la seconda posizione,  con il suo Luke The Uke incanta  con la sua grazia e con l’originalità del suo “amico”  ukulele con cui “vive” il palco ed insieme cantano e suonano, esclusivamente in inglese, parlando di temi importanti ed attuali ben nascosti dal ritmo vivace ed incalzante. La pugliese Melga, terza classificata,  infonde arte con il suo modo misterioso ed ipnotico di suonare e cantare che lascia il pubblico in silenzioso ascolto, mentre la capitolina Candida, vincitrice di #IMC19, è il prototipo del nuovo cantautorato femminile colto, elegante e profondo nonostante i suoi, soli, 16 anni.

Continua a leggere

gennaio 29, 2020 Posted by | post eventi | , , | Commenti disabilitati su Italian Music Contest 2019 – Vincitori e Finalisti

Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: UNA SPINOSA QUESTIONE

Questa settimana abbiamo affrontato una spinosa questione: la nostra grave indifferenza verso la fotografia (intesa come opera d’arte, e quindi come oggetto di esibizione).

Primo esame: “Metropoli”, grandiosa mostra fotografica di Gabriele Basilico al Palazzo delle Esposizioni. Immagini, come da titolo, di grandi città del mondo. Curiosità, e niente di più abbiamo provato nella sezione dedicata a Beirut 1971–1991, guerra civile e ricostruzione, B/N e colore.

Quanto sarà costata, ci siamo chiesti, la costruzione attraverso i secoli della città, la sua ricostruzione di oggi, ma soprattutto la sua stupida distruzione nel ventennio dei combattimenti. E ci siamo andati a cercare in rete la risposta. Dai pochi euro per un proiettile di kalashnikov (ma ne partono interi caricatori da 30 in pochi secondi), ai 130 $ per ogni colpo di cannoncino da elicottero, alle migliaia per ogni bomba di mortaio pesante, alle decine o centinaia di migliaia per un missile. Follia di un intero popolo. Indignazione nostra per la contabilità di morte di persone e cose: forte. Emozione artistica per le foto: fiacca.

Continua a leggere

gennaio 29, 2020 Posted by | le lune_dì stefano torossi, il cavalier serpente | , , | Commenti disabilitati su Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: UNA SPINOSA QUESTIONE

Voci per la Libertà: partono i Premi Amnesty International Italia per le migliori canzoni sui diritti umani

 

AL VIA IL BANDO DI CONCORSO PER GLI EMERGENTI E LE SELEZIONI DEI BRANI DEI BIG DELLA MUSICA ITALIANA

Al via i lavori per la 23a edizione del festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” con le prime fasi del Premio Amnesty International Italia nelle sezioni emergenti e big. Il festival, che coniuga musica e diritti umani, è in programma dal 17 al 19 luglio a Rosolina Mare (Rovigo) ed è nato nel 1998 in occasione del 50° Anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani.

Continua a leggere

gennaio 22, 2020 Posted by | festival, musica | , | Commenti disabilitati su Voci per la Libertà: partono i Premi Amnesty International Italia per le migliori canzoni sui diritti umani

Museo del Sax: METROMUSETTE in “La chanson française come non te l’aspetti” (25 gennaio)

Sabato 25 gennaio 2020 il Museo del Saxofono ospiterà il secondo grande evento musicale del 2020 con un concerto dedicato alla chanson française.

Ispirati dall’amore per la lingua e per la musica francese degli anni ’30, ’40 e ’50 i Metromusette, formazione composta da Monica Gilardi (voce), Francesco Di Gilio (piano e fisarmonica), Filippo Delogu (chitarra), Fabrizio Montemarano (contrabbasso) e Alfredo Romeo (batteria), proporranno un racconto musicale raffinato e brioso per rievocare le magiche notti della Ville Lumiére. Basterà chiudere gli occhi per immaginarsi a passeggio sulle rive della Senna, avvolti da un’atmosfera trés retrò condita di brani familiari ma originali, europei ed esotici, spiritosi ed emozionanti ad un tempo in un programma che brevede motivi popolari, swing, valse musette, jazz francese, brani sud americani incisi in lingua francese e molto altro ancora…

Continua a leggere

gennaio 22, 2020 Posted by | eventi | , | Commenti disabilitati su Museo del Sax: METROMUSETTE in “La chanson française come non te l’aspetti” (25 gennaio)

Gli Under The Snow ed il loro EP, “Love, Hate, Obsession”

Randall Ghisi, batterista, e Randy De La Cruz, pianista, sono due ragazzi di Milano legati da una profonda amicizia e accomunati da un trasporto incommensurabile per la musica. Un giorno, decisero di suonare insieme in una sala prove, e proprio al termine del fatidico incontro, trovarono un nome per la formazione a cui avrebbero voluto dare vita: “Under The Snow”, sotto la neve, che quel giorno cadeva copiosamente.

Bello pensare come non esista un solo fiocco di neve uguale ad un altro. Wilson Bentley amava fotografarli e li chiamava “Snow blossoms” (fiori di neve) o “Miracles of little beauty” (miracoli di piccola bellezza). Miracoli pronti a sbocciare, per realizzare una sintesi tra le due definizioni, e destinati a farlo nel 2014, quando, a questa band in stato embrionale, si unirono Ale The Joe, vocalist, Edward Bowen, bassista, e Davide Calloni, chitarrista.

Continua a leggere

gennaio 22, 2020 Posted by | musica | , | Commenti disabilitati su Gli Under The Snow ed il loro EP, “Love, Hate, Obsession”

Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: LE BELLE SEDERONE AL MUSEO E ALTRE CURIOSITA’

Non ci si può distrarre un momento che prima la Galleria Nazionale di Arte Antica di Palazzo Barberini (Pierre Subleyras – Nudo di schiena), poi la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Valle Giulia (un quadro enorme di cui non ricordiamo né il titolo né l’autore) ne approfittano per prendersi una vacanza dal solito schema del nudo mitologico o storico, comunque a-sexy, per sbatterci sotto gli occhi queste prosperose signore e signorine sole o in mucchio.

Niente di male, anzi vorremmo approfittare di questa generosa offerta per andare avanti.

Bene. Lasciamoci dietro queste bellezze, percorriamo tutta Piazza Navona, entriamo in un portone invaso sorprendentemente dai tavolini di un caffè e ci troviamo a Palazzo Braschi, il Museo di Roma.

Da evitare con la massima cura la superaffollata mostra di Canova, della quale, avendola già vista, possiamo solo dire: “Troppo gesso e troppo poco marmo”, nel senso che si tratta quasi interamente dei bozzetti in gesso delle opere del maestro, con vicine poche realizzazioni finali in marmo.

Continua a leggere

gennaio 22, 2020 Posted by | le lune_dì stefano torossi, il cavalier serpente | , , | Commenti disabilitati su Le Lune_dì Stefano Torossi, il Cavalier Serpente: LE BELLE SEDERONE AL MUSEO E ALTRE CURIOSITA’

DON PAPA: IL RUM FILIPPINO CONQUISTA L’ITALIA CON IL SEVILLANA CASK FINISH

Lancio ‘sevillano’ di Don Papa, rum small-batch dall’isola di Negros, nelle Filippine, ex colonia spagnola, paese con la più grande produzione al mondo di canna da zucchero.

Gabriele Rondani, Marketing e PR director e Anna Sgarzi, Brand Ambassador di Rinaldi 1957, che distribuisce in Italia il rum Don Papa, hanno lanciato, nei giorni successivi alla prima, trionfale, edizione del Roma Bar Show, il “Sevillana Cask Finish“, rum in edizione limitata super premium, che sarà in Italia a fine ottobre, ispirato dalla Spagna, al profumo di arance di Siviglia.

Una miscela di rum selezionati dal Master Blender per produrre un rum unico nella sua categoria, non filtrato e imbottigliato a 40 gradi, il Sevillana Cask è un’esplosione di piacevoli sensazioni olfattive. I profumi sono intensi e richiamano quelli della scorza d’arancia, aromi di nocciola e di frutta secca. Al gusto ritroviamo una lieve affumicatura e una sensazione vellutata nel palato. Unione di rum dai 4 ai 12 anni distillati dalla canna da zucchero, proveniente al 100% dall’isola di Negros. La prima parte dell’invecchiamento avviene in botti di rovere americano. Segue un periodo di 3 anni in due diversi tipi di botti spagnole: botti di sherry Oloroso e botti andaluse di Vino De Naranja. Distillato sull’isola di Negros da melassa di una delle migliori canne da zucchero del mondo (la Noble), il rum Don Papa viene poi invecchiato in botti di rovere americano per almeno 7 anni.

Continua a leggere

gennaio 13, 2020 Posted by | NEWS | , | Commenti disabilitati su DON PAPA: IL RUM FILIPPINO CONQUISTA L’ITALIA CON IL SEVILLANA CASK FINISH